Red Dawn – Alba Rossa (2012)

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 21-11-2013 alle 19:51

red dawn posterRed Dawn – Alba Rossa (2012 | USA | 93 min)
(Jed Eckert), (Matt Eckert), (Robert kitner), (Toni Walsh), (Erica Martin), (Tom Eckert), (Capitano Cho), (Tanner), (Hodges).
Basato sll’omonimo film del 1984 scritto da Kevin Reynolds & John Milius.
Diretto da Dan Bradley.
Genere: Azione | Guerra | I nordcoreani sono i nuovi cattivi
red dawn 01Poco più di un anno fa abbiamo recensito il film originale, fiduciosi che uscisse nelle sale italiane anche se con un certo ritardo, oggi è passato quasi un anno da quella recensione e del film al cinema nemmeno l’ombra quindi ce lo siamo sparato direttamente in blu-ray.
Trama sostanzialmente uguale al film originale, solamente attualizzata.
Una breve introduzione con spezzoni di telegiornali mostra l’Europa ancora in piena crisi economica, l’indebolimento della NATO, i capricci del nuovo nemico Nord Corea e gli Stati Uniti che a causa del dislocamento delle loro truppe per il globo non riescono a garantire la totale sicurezza dello stato.

red dawn 02La vicenda si sposta subito a Spokane, nello stato di Washington, dove è appena giunto Jed Eckert per riconciliarsi con la famiglia e i vecchi amici, essendo un marine in licenza. Neanche il tempo di salutarli che la mattina seguente la città è invasa da militari nordcoreani.
Jed assieme al fratello e ad un gruppo di altri amici riescono a sfuggire e a rifugiarsi nelle foreste fuori città; insieme poi formeranno gli Wolverine, un piccolo gruppo di resistenza per contrastare l’invasione di quei balordi comunisti mangia marmocchi.

red dawn 03La durata della pellicola viene accorciata rispetto a quella precedente, ne consegue che è tutto più concentrato: tanta azione e tante esplosioni degne di nota, ma ne risente molto l’evoluzione del carattere dei personaggi, non si vede quel passaggio così brusco dall’adolescenza all’eta adulta che si era vista nel film originale o in un altro film come Il Domani che verrà, anzi sembra che questi ragazzi abbiano già avuto un addestramento e ne sappiano molto di tattiche militari, insomma sembra che siano già dei fottuti marines.

red dawn 01Nonostante le motivazioni che vengono date nell’introduzione del film a mio avviso la trama non riesce a rispondere a questa domanda: come può un Paese popolato da 24 milioni di abitanti come la Nord Corea, invaderne uno che ne ospita ben 312 milioni come gli Stati Uniti? Va bene combattere le guerre informatiche, va bene che c’è di mezzo anche la Russia però insomma mi sembra più eccessivo…
Bello quindi solo per l’azione e per qualche gnagna come Adrianne ‘G. I. Joe‘ Palicki e Isabel ‘Transformers 2‘ Lucas.

Voto di IMDb: 5,3
Voto di Axel Foley: 6,5

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com