World War Z

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 04-07-2013 alle 12:02

wwz posterWorld War Z (USA | 2013 | 116 min)
Brad Pitt (Gerry Lane), James Badge Dale (Capitano Speke), Matthew Fox (Parajumper), David Morse (Ex Agente CIA), Pierfrancesco Favino (Dottore OMS).
Musiche di Marco Beltrami. Tratto dal romanzo di Max Brooks.
Sceneggiatura di Matthew Michael Carnahan, Drew Goddard, Damon Lindelof & J. Michael Straczynski.
Regia di Marc Forster.
Genere: Azione | Horror | Drammatico | Zombi | The Walking Dead | Spaghetti

wwz 02Philadelphia. L’ex funzionario delle Nazioni Unite Gerry Lane è in macchina con la propria famiglia per quella che sembra una mattina come le altre. La normale routine è improvvisamente sconvolta da diverse esplosioni nel cuore della città, centinaia di persone si danno alla fuga inseguite da altre persone che danno l’idea di essere a tutti gli effetti degli zombie.
Gerry riesce a mettersi in salvo assieme alla famiglia fino all’arrivo dei soccorsi mandati dal governo e che li porteranno in un posto sicuro su una portaerei in mezzo all’oceano Atlantico.

World War ZLe notizie non sono buone perchè l’epidemia si è già diffusa su scala mondiale, non si sanno con certezza le origini del contagio nè a cosa sia dovuto anche se si suppone che sia un virus (un clichè).
Il governo quindi ha salvato Gerry per affidargli una missione che lo porterà a svolgere il suo vecchio lavoro alle Nazioni Unite e in giro per il mondo, alla ricerca del fatidico paziente zero e di un rimedio contro questa terribile infezione.

wwz 04Il film è tratto da romanzo di Max Brooks World War Z. La guerra mondiale degli zombi (World War Z: An Oral History of the Zombie War, 2006), un autore che ad oggi vanta solo tre pubblicazioni letterarie e tutte sugli zombi, sarà il figlio illegittimo di George A. Romero.

wwz 01Gli zombi di WWZ sono veloci e capaci di compiere balzi veramente notevoli, sono attirati dal rumore, sembrano affetti da una gravissima sindrome di Tourette e dopo il loro morso ci si può trasformare in media dai cinque ai dieci minuti, anche se all’inizio del film Gerry assiste ad un contagio e conta solo 12 secondi per la trsformazione.
Non è un film splatter al contrario di quanto ci si potrebbe aspettare, il sangue è veramente limitato, gli spaghetti invece sono abbondanti come in ogni film horror di nuova generazione che si rispetti.

wwz 05La prima parte di pellicola è caratterizzata da cospicua ignoranza rispecchiando esattamente il trailer e facendo contento lo spettatore di Finalciak, poi il cambio di direzione e sembra di vedere The Walking Dead.
Un vero peccato perchè continuando con l’ignoranza si poteva superare la sufficienza e invece così non ci si arriva neanche a lambirla facendo saltare fuori il classico film sugli zombi con tutte le sue solite contraddizioni, leggerezze e la noncuranza delle leggi biologiche che governano la natura.
Se volete divertirvi un po’ allora vi consiglio di guardarlo utilizzando il Metodo Finalciak©, potrete così ridere e trovare il ridicolo anche dove non c’è.
La morale di questa storia resta comunque di fatto che gli zombi hanno rotto la minchia, così come i vampiri.

Voto di IMDb: 7,3
Voto di Axel Foley: 5
Voto di Snake Plissken: 4,5 (se la buttate sul ridere è 7)
Voto di Doc Brown: 4

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com