The Following

Categorie: Recensione, Serie TV

Pubblicato il 05-07-2013 alle 11:40

the following posterThe Following (USA | 2013-2015 | 40 min)
Kevin Bacon (Ryan Hardy), James Purefoy (Joe Carroll), Shawn Ashmore (Mike weston), Annie Parisse (Debra Parker), Natalie Zea (Claire Matthews), Kyle Catlett (Joey Matthews), Valorie Curry (Emma Hill), Nico Tortorella (Jacob Wells).
Serie creata da Kevin Williamson.
Genere: Thriller | Crimine | Mistero | Pazzia | Serial Killer
Stagioni: 1 (15) | 2 (15) | 3 (15)

Joe Carroll è un professore universitario che nel tempo libero si divertiva a fare il serial killer arrivando a uccidere ben quattordici persone; fu l’intervento di Ryan Hardy, un agente dell’FBI esperto in profili criminali, a rovinargli la festa e a impedire l’omicidio della quindicesima vittima.

the_following 02Carroll venne così arrestato e questo succedeva nove anni fa, oggi Ryan Hardy non è più un federale, complice il fatto di possedere un peacemaker e quindi di non poter essere più operativo, il frutto della collutazione avuta con Carroll anni prima. La vita di Hardy è uno schifo, si è dato all’alcool e sappiamo tutti quanto possa far bene bere per chi porta un apparecchio al cuore…

the following 03Ecco che però il nostro Ryan verrà richiamato dall’FBI perchè Carroll è evaso di prigione e ha tutte le intenzioni di portare a termine la sua opera cominciata nove anni prima, gli è rimasta infatti una sola vittima da allora: la dottoressa Sarah Fuller (Maggie Grace).

the-following 01Quello però che Ryan e la task force dell’FBI ancora non sanno è che nei nove anni trascorsi in prigione Carroll si è creato una vera e propria setta di seguaci basata sul culto di Edgar Allan Poe: la vera bellezza è nella morte bla bla bla…
Questo sarà solamente l’inizio, il primo capitolo della nuova opera cominciata dal serial killer.

the-following 04Carroll è come avrete capito dalle poche righe un pazzo fottuto, dotato di una grandissima capacità di persuasione che gli ha permesso appunto di diffondere la sua passione per Poe e di manipolare quelle persone dalle menti disturbate facendole diventare poi suoi seguaci, talmente persuasivo e manipolatore da far indurre i suoi seguaci al suicidio.
Il bello della serie è che non sai mai di chi ti puoi fidare, perchè qualunque personaggio può essere un seguace di Carroll, non solo, i membri della setta hanno tutti un ruolo specifico, sono ben addestrati e con una grande capacità di infiltrazione, praticamente come una cellula terroristica (chiamate Jack Bauer).

thefollowing castIl resto è tutta pazzia, pscicopataggine, sangue che scorre a fiumi, gole tagliate, occhi cavati ecc. Tutta gente da far invidia a Dexter Morgan.
Il ritmo della serie non è malaccio anche se ogni tanto fa storcere un po’ il naso per la piega di alcuni eventi o per le scelte poco furbe di alcuni personaggi.
Il finale di stagione è amaro ma prevedibile, non posso spiegarmi meglio per evitare di sparare spoiler; ma dato che è già in programma una seconda stagione qualcosa di positivo dovrà pur succedere nell’episodio 2×01…?! Vi farò sapere.

Voto di IMDb: 7,6
Voto di Axel Foley: 7

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com

  • bat-fiz

    Sono pienamente d’accordo con la recensione di The Following. Il bello della serie è che infatti non sai mai di chi ti puoi fidare. Non ho visto l’ultima puntata ma ho già un idea di chi non mi devo fidare….ahhah
    Si! Ha del ritmo, ma ha una costruzione di eventi troppo assurda ed impossibile. Uno dei più spietati killer che fa quel cazzo che vuole e nessuno lo controlla!!! MADDAI! poi ci si domanda se l’FBI è utile…
    Credo che l’interpretazione di Kevin Bacon l’ho trovata eccezionale.
    La serie inoltre sembra aver riportato interesse su Poe…
    Il mio voto arriva al 7 solo per merito di Kevin.
    Spero che si fermino alla 2° serie perchè altrimenti diventa un parto!!

  • bat-fiz