Dark Shadows

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 16-05-2012 alle 13:56

Dark Shadows (USA, 2012, 113min)
Regia: Tim Burton
Interpreti: Johnny Depp, Michelle Pfeiffer, Eva Green, Helena Bonham Carter, Bella Heathcote, Chloe Grace Moretz, Jackie Earle Haley, Alice Cooper, Christopher Lee
Genere: Commedia | Fantasy

Mi aspettava una serata con Tron: Evolution, gioco ambientato prima dei fatti del mio amato film Tron: Legacy.
All’improvviso un’incoscenza. Sirius Black al telefono. Sono le 22.11
Sirius: Facciamo un cinema al volo? C’è quello con Depp
Come un terminator vagliavo le alternative del mio hud rosso sangue:
– Sì
– No
– Va a farti fottere, stronzo.
– Dammi 5 minuti. <– Ho scelto questa
– Risponde la segreteria telefonica di Snake Plissken…
Doccia, alla Flash (o Lightspeed), ed ero sul Matiz pronto ad immolarmi per la causa finalciakiana.
Trama
1760. La famiglia Collins parte per l’America. Li costruiscono la contea di Collinsport ed edificano il castello di Collinwood. Il loro figlio, Barnabas, diventa un vero playboy. Seduce ed abbandona Angelique Brouchard, domestica di casa, ignaro che lei sia una strega.
Madornale Errore. La magia nera perseguiterà Barnabas. Dapprima la morte dei genitori, il suicidio della sua nuova fidanzata Josette e infine il dono dell’immortalità sotto forma di Vampirismo. Angelique, non contenta della sua vendetta, fa rivoltare la popolazione e fa seppellire vivo Barnabas.
1972. Barnabas viene accidentalmente trovato e liberato. Tornato alla sua villa, ormai fatiscente, incontra i suoi discendenti e una stravagante dottoressa. Barnabas riprenderà in mano la famiglia, cominciando con l’azienda ittica fondata dalla sua famiglia fallita a causa dell’AngelBay, azienda di una sua vecchia amica.

Cosiderazioni (di Sirius Black con commento di Snake Plissken)

Aggiunta alla prefazioni di Snake.
Mi aspettava una serata all’insegna del cazzeggio, nel senso che mi stavo letteralmente asciugando la b***a dopo la doccia (e pensa a me, io mi preoccupo). Non so per quale motivo mi è saltato in mente il cinema… e non quello a luci rosse…è evidente che i tempi moderni mutano anche le normali fantasie…:) Appunto….
Ma torniamo al film. Concorde con Snake la pellicola si fa guardare, ma rimarrebbe gran poco se non fosse per gli attori principali Eva e Johnny. Perchè Eva è sempre un bel vedere e, oramai, Depp riesce a interpretare nel modo giusto questo tipo di personaggi (per le ultime parti che ha interpretato, infatti, non è stato particolarmente acclamato ). Michelle Pfeiffer è poco coinvolgente e coinvolta. Un peccato perchè, anche se la chirurgia aiuta un pò, rimane sempre una spendida donna. Gli altri attori invece non danno alcun contributo…
Quindi, tirando le somme, il film non rimarrà impresso negli annali del cinema. Rimane una pellicola da visionare nel caso la serata sia fiacca e priva di impegni.
Il mio voto è comunque un 7, regalato, perché personalmente mi divertono molto i dialoghi con un linguaggio ricercato e classico come il lessico utilizzato da Depp in questa pellicola. Rimango pur sempre un romanticone…;) Crediamoci
Voto di IMDb: 6,6 con 10.100 voti
Voto di Snake Plissken: 6,5
Voto di Sirius Black: 7
Voto di Axel Foley: 6
 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak. Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.

  • L’ho visto recentemente e sono d’accordo sul fatto che i tre protagonisti sopracitati fanno praticamente il film da soli (e diciamo che anche Alice Cooper rende!). A me è piaciuto, mi ha fatto ridere, nonostante aborrisca i film di Burton dopo Edward mani di forbice e Johnny/Barnabas sarà pure una macchietta, ma a me ha divertito da morire con i suoi modi e tutto il resto (quando non trova un posto dove dormire XD )