Ghost Rider – Spirito di Vendetta

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 29-03-2012 alle 10:04

Ghost Rider – Spirit of Vengeance (USA | Emirati Arabi Uniti, 2011, 95min)
Regia: Mark Neveldine, Brian Taylor.
Interpreti: Nicolas Cage, Violante Placido, Ciarajn Hinds, Idris Elba, Johnny Whitworth, Fergus Riordan, Christopher Lambert.
Genere: Azione | Fantasy | Thriller.

Premessa
La precedente pellicola e anche questa sono basate sul personaggio Marvel omonimo, ma non sono, per così dire, canonici. I diritti infatti li detiene la Columbia Pictures.

Tutte le immagini sono in alta risoluzione e cliccabili.

Acqua e Olio, check; revisione, check; fiamme, check…

Previously on Ghost Rider
Era il 2007 quando Mark Steven Johnson ci snocciolò il primo film su Ghost Rider. Nicholas Cage interpreta Johnny Blaze, motociclista scavezzacollo che scende a patti con Roarke, per gli amici “il diavolo”, per salvare la vita a suo padre. Il diavolo, ovviamente, non mantiene la promessa e fa diventare Johnny Blaze il Ghost Rider, uno scheletro centauro fiammeggiante che si nutre della malvagità delle persone. Johnny dopo aver fatto il lavoro sporco si ribellerà contro Mefistofele.


I want you to be Ghost Rider!

Trama
Dopo lo sfogliare delle pagine dei fumetti e il logo Marvel Knight (come in Punisher – Zona di guerra), ritroviamo Johnny Blaze lontano dal mondo civilizzato in maniera da riuscire a controllare lo spirito della vendetta. Un monaco alcolizzato di nome Monroe gli fa visita e gli chiede di aiutarlo a ritrovare Nadia e suo figlio Danny, che deve essere protetto ad ogni costo. In cambio Monroe lo aiuterà a liberarsi del demone.
Johnny / Ghost Rider dovrà quindi affrontare gli inviati del suo amico di vecchia data Roarke, interessatissimo al giovane Danny.

Brian Taylor insegna a Violante Placido
come si tiene in mano una pistola metallica.

Questo “requel” o “seboot” come lo ha chiamato il regista Brian Taylor si discosta molto dal primo film, sia come ambientazione che come genere. La storia si evolve in un modi a cui il primo film non alludeva.
Neveldine e Taylor ci portano un Ghost Rider molto più vicino ai loro Crank e Crank 2 con tutto il sarcasmo e l’ironia, la velocità e la moto; i presupposti per mettere in scena una versione accettabile dei fumetti dark Marvel c’era. Peccato che non tutto sia ad un livello accettabile.

Con la sola imposizione delle mani ti ungerò giacca e cravatta.

Il film, infatti, sta ricevendo valanghe di recensioni negative, le differenze con il fumetto sono molte e tutte fanno arriciare il naso. Per dirne una Danny Ketch nel fumetto è il fratello di Johnny Blaze e terzo Ghost Rider, non un semplice “bambino”.
Lo svolgersi stesso della trama non avviene durante l’azione, ma durante lunghe pause in cui l’umanità prende il sopravvento sul fascino del demoniaco.

Ne rimarrà soltanto uno.

Di sicuro il taglio di Budget non ha giovato, ma rendendo il film più dinamico, meno “mi piango addosso perchè ho un demone” e più “posso spaccare il culo a Mefisto perchè ho un demone”, sarebbe risultato molto più interessante.

Mi piacciono le lenti a contatto!

Pro: C’è un Rocketman da primo posto (sto parlando di un Javelin signori!); le scene di flashback sono simpatiche; si avvicina di più alla serie di Garth Ennis e Clayton Crain.

Contro: Violante Placido è una bella donna, ma non ho capito a cosa serve; è lo stesso cattivo che da la soluzione finale ai buoni; il firewall non era aggiornato.

Devo far controllare i gas di scarico…

Snake Plissken: “Questa rincoversione in 3D mi sembra inutile vero Rider?”
Ghost Rider: “Sicuro come l’inferno!”


Mi scappava!

Voto di Snake Plissken: 6 (che vi devo dire, mi sono divertito)
Voto di Axel Foley: 5
Voto di Doc. Brown: 5
Voto alla pizza+cinema: 7 (presto su finalgnam)
Voto alla cameriera della Romagnia: 7
Voto al Caffè offerto: 8
Voto al tipo che è rimasto a piedi in 500 e ha voluto una spinta: 4

 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak. Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.