Attacco al potere – Olympus Has Fallen

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 22-04-2013 alle 15:56

attacco-al-potere locandina

Olympus Has Fallen (USA | 2013 120 minuti)
Gerard Butler (Mike Banning), Aaron Eckhart (Presidente Benjamin Asher), Rick Yune (Kang), Morgan Freeman (Portavoce Trumbull), Angela Bassett (Direttore Servizi Segreti Jacobs), Melissa Leo (Segretario della Difesa McMillan), Radha Mitchell (Leah), Cole Hauser (Roma).
Diretto da Antoine Fuqua
Genere: Azione | Thriller | Patriottismo

olympus 04

Washington, 5 luglio. E’ in corso un meeting alla casa bianca tra il primo ministro Sud Coreano Lee Tae-Woo e il Presidente degli Stati Uniti Asher, quando a un certo punto l’edificio è soggetto a un attentato terroristico: un aereo militare non identificato, dopo aver abbattuto due caccia che lo avevano intercettato, riesce a giungere nella capitale americana e a sparare proiettili traccianti direttamente sulla Casa Bianca; successivamente un commando a terra riesce a penetrare nell’edificio e a sequestrare il presidente Asher.
Ma come ben sapete gli Stati Uniti d’America (che sono più furbi di tutti) non negoziano con i terroristi, peccato che nessuno dei terroristi ha mai parlato di negoziare…

olympus 01

I terroristi non sanno però che durante l’attentato, un dipendente del dipartimento del tesoro, Mike Banning, è riuscito a sopravvivere e a infiltrarsi nella Casa Bianca; Banning è un ex guardia del corpo del presidente Asher, rimosso dal suo incarico 18 mesi prima a seguito di un incidente stradale conclusosi tragicamente con la morte della first lady, l’agente della sicurezza infatti è riuscito solo a salvare la vita al presidente ma non quella della moglie, quindi è ancora un po’ tormentato dai sensi di colpa.

olympus 03Banning può essere considerato un perfetto John McClaine per l’occasione, infatti appena gli si presenta l’opportunità si butta a capofitto da perfetto eroe americano, del resto ce l’ha scritto nel sangue di beccarsi una pallottola al posto del presidente e nonostante sia passato un anno e mezzo riesce a essere ancora spietato e letale; un classico eroe d’azione, cinico, con la battuta sempre pronta e sprezzante davanti pericolo.

olympus 05

Se poi avete visionato il trailer prima di andare al cinema ecco che vi rovinate già la sorpresa per alcune scene della prima parte della pellicola: se ricordate nel trailer si vedeva già l’abbattimento dell’aereo militare che attacca Washington e che un membro della delegazione coreana è in realtà un terrorista…
Tutto il resto è americanata al 100%, senza fare economia di proiettili e con cospicue esplosioni (e questo è sicuramente un bene per noi di Finalciak), ma con diverse leggerezze ed inutilità nella sceneggiatura.

olympus 02

Da visionare se vi piace il genere e se vi state per arruolare nel corpo dei Marines degli Stati Uniti o magari anche nel corpo dei corazzieri a difesa del nostro Presidente della Repubblica e ricordate che per i prossimi anni dovrete abituarvi a vedere i Nord Coreani principalmente come i cattivi.
Libertà! Libertà! Libertà! Libertà! Libertà! Libertà! Libertà! Libertà! Libertà! Libertà!

Voto di IMDb: 7,1
Voto di Axel Foley: 6,5
Voto di Snake Plissken:
(Esplosioni + Sparatorie)^3
———————————– * Fattore FinalCiak = 6,5
(Patriottismo)^2

Voto di Doc Brown: 6

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com

  • Un film fracassone e basta…

    • Gli stati Uniti non negoziano con i fracassoni!