Millennium – Uomini che odiano le donne

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 05-02-2012 alle 14:19

The girl with the dragon tatoo (2011, USA | Svezia | UK | Germania, 158 min)
Regia: David Fincher
Interpreti: Daniel Craig, Rooney Mara, Christopher Plummer, Stellan Skarsgard, Steven Berkoff, Robin Wright, Yorick van Wageningen, Joely Richardson
Scritto da: Steven Zaillian, Stieg Larsson (Romanzo)
Genere: Crimine | Drammatico | Mystery | Thriller

Versione 2.0 a cura di Sirius e Snake

Prefazione
Dopo esser riusciti a conquistare tra la folla delirante la dedica con autografo del Cattivissimo in Nutriaman, Walter Pregnolato, passiamo alla trama e descrizione delle impressioni di questo bellissimo film. La sua visione è stata decisa dal fato e per evitare di finire con la macchina stampata su un aiuola del Bennet infatti la neve, non so per quale motivo, permette di dimostrare quel poco di Sebastian Loeb che è in tutti noi…appunto.

Millennium – Uomini che odiano le donne” non è un remake del film svedese del 2009 (la nostra recensione), ma una nuova versione del romanzo di Stieg Larrson, con l’autorevole marchio di David Fincher (Seven, Fight Club, Zodiac, The Social Network).

Trama
Michael Blomkvist (Craig) è un giornalista condannato per diffamazione che viene assunto dal ricco industriale Svedese Henrik Vanger. Dovrà scoprire la verità sulla nipote dello stesso, Harriet, scomparsa quarant’anni prima. Lisbeth Salander (Mara) è una ventiquatrenne hacker, con una spiccata propensione per la ricerca ed un carattere complesso, introverso e decisamente associale. Ha un passato di violenze, psichiatria ed è ancora sotto affidamento di un tutore. Entrambi faranno luce sulla complessa famiglia Vanger, scoprendo una verità alquanto scottante.

Impressioni
La pellicola ha da subito un fortissimo impatto e lo mantiene per tutto il film. Il personaggio di Lisbeth è estremamente sfaccettato, e Daniel Craig fa un buon lavoro. La colonna sonora di Trent Reznor (Nine Inch Nails) e Atticus Ross fanno il resto.
La trama regge completamente il film e lo rende perfetto, Fincher e Zaillan rendono perfettamente Lisbeth: minuta e aggressiva, ricercatrice e hacker, feroce e spaventata, diffidente con tutti tranne che con Blomkvist. Un personaggio straordinario, incarnato da una Rooney Mara in ottima forma, che rende perfettamente la fragile guerriera.

Non posso che essere pienamente soddisfatto. Una pellicola estremamente ben riuscita e interpretata dagli attori giusti. Un finale che sembra sempre dietro l’angolo ma che, invece, aggiunge un altro tassello per la risoluzione del mistero. Io e Snake siamo incappati, in un paio di occasioni, in conclusioni prontamente smentite dalla scena successiva. Ho molto apprezzato, negli ultimi venti minuti, la tensione che si è creata vicini alla risoluzione del caso: costante, non lasciava un attimo alla distrazione.

Film che consiglio vivamente. Ottimo dal punto di vista del mistery/thriller e con un personaggio particolarissimo che si guadagna rispetto durante la visione.

Voto di IMDb: 8,2 Top 250 #206 con 54.640 voti
Voto di Snake Plissken: 8,5
Voto di John Spartan: 8,4
Voto di Sirius Black: 9
Voto di Axel Foley: 7 (remake troppo precoce)

Immagini in altissima risoluzione e cliccabili.

 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak. Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com