Flight

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 27-01-2013 alle 13:07

flight posterFlight (USA | 2012 | 138 min)
Denzel Washington (Comandante sobrio Whip Whitaker), Nadine Velazquez (Hostess troppo figa), Bruce Greenwood (Sindacalista comunista), John Goodman (Risolve i problemi), Don Cheadle (Avvocato…)
Diretto da Robert Zemeckis (ma sei proprio tu Robert?)
Genere: Drammone

flight 01Whip Whitaker è un esperto pilota di aereo, un grande professionista, è un peccato che quando ho volato per l’Egitto non c’era lui ai comandi dell’aereo…
Ebbene non stupitevi se il nostro comandante prima di salire a bordo passa la notte a bombarsi delle hostess (e fin qui niente di male) e a sbronzarsi senza alcun risentimento; in effetti il problema non si pone perchè basta una bella tirata di cocaina e il problema non sussiste più e si riacquista subito il vigore.
Il decollo non è dei più facili a causa di un temporale e di un forte vento ma prontamente il nostro capitano vola subito alla ricerca del bel tempo e subito ecco che arriva l’applauso di tutti i passeggeri…
Quale occasione migliore dopo la stabilizzazione dell’aereo per farsi un bel succo d’arancia corretto con tre bottigliette di vodka Smirnoff!

flight 02Presto però le abilità del nostro pilota verranno messe a dura prova da un improvviso guasto all’aereo che lo farà precipitare in picchiata; tutto però si concluderà per il meglio perchè il nostro comandante con una super manovra di emergenza, talmente super che non sarà riproducibile nelle simulazioni future, delle 102 persone presenti a bordo ne salverà ben 96 diventando subito l’eroe salvatore del volo 227.
Peccato che a seguito di questi incidenti di solito vengono fatti degli accertamenti e purtroppo anche degli esami del sangue tossicologici a tutti i membri dell’equipaggio… pizzato il merlo!

flight 03Il comandante Whitaker è senza alcun dubbio una persona con seri problemi di alcolismo e spesso queste persone rifiutano di comprendere la realtà dei fatti e di farsi aiutare, finchè non arrivano a toccare il fondo e allora solo in quel momento si rendono conto di non poter più andare avanti così e solo allora comincia il loro cammino verso la redenzione. Credo sia questo il senso del film.
Però mi seorge una domanda: volete dirmi che in America una persona come il pilota di un aereo di linea, che ha una certa responsabilità sul groppone, non viene sottoposto periodicamente ad esami tossicologici per vedere se fa uso di droghe o alcol?
Un film che passerà inosservato, non scannatevi per andarlo a vedere, il decollo è invitante ma il viaggio risulta un pò lungo e a tratti lento, il decollo è a lieto fine.
Comunque cari utenti l’attesa per le esplosioni è finita, finalmente nelle prossime settimane cominceremo a vedere qualcosa di serio.
Rimanete con noi, non fate cazzate!!!

Voto di IMDb: 7,4
Voto di Axel Foley: 6
Voto di Snake Plissken: 7

Voto di Doc Brown: 7

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com