Harper’s Island

Categorie: Recensione, Serie TV

Pubblicato il 19-01-2013 alle 8:00

Harper's Island cover

Regista: Sanford Bookstaver, Rick Bota, Steve Boyum;
Sceneggiatori: Ari Schlossberg;Cast: Elaine Cassidy, Christopher Gorham, Matt Barr, Gina Holden, Katie Cassidy, altri;
Genere: Drammatico / Horror / Thriller / Mystery
Nazionalità: USA – 2009
Stagione: 1; Episodi: 13 [ 40 minuti ]

Mini-serie americana del 2009, passata su Rai2 esattamente nel 2011, che spazia dall’Horror al Thriller con un ambientazione umida, fredda e pericolosa, degna di un opera di Stephen King.

Ma arriviamo al tema:
L’Isola ha una terribile storia. Esattamente sette anni fa, il killer John Wakefield uccise sei persone, tra cui la moglie dello sceriffo. Per allontanare la figlia Abby dal dolore, lo sceriffo la spedisce sulla terra ferma, con la speranza di un futuro migliore.
Dopo sette anni, appunto, la ragazza riceve l’invito di partecipazione del matrimonio del suo migliore amico.
Non appena tutti sono sull’isola iniziano le misteriose morti. Un ombra torna dal passato. Un incubo che l’isola dovrà nuovamente affrontare.

harper's island coppia ragazzi

Come nata dalla penna di King, ha la capacità di ammaliarti e farti rimanere fino alla fine. La giusta suspance, il giusto ritmo narrativo che coinvolge lo spettatore senza annoiarlo troppo con descrizioni e dialoghi che non servono a nulla, fino a che…
Potremo effettivamente suddividere l’opera (anche se “opera” come termine intenderebbe un ottimo lavoro. Diciamo allora il prodotto…) in due parti. Una buona ottima parte, nel quale la caratterizzazzione dei personaggi è molto forte, dove avvengono gli omicidi, e viene narrato quello che successe anni prima; e una breve ed ultima parte, che altro non è che la conclusione. Pessima conclusione direi. Una di quelle che ti fa pensare che lo sceneggiatore dovesse andare urgentemente in bagno, e ne scrisse in fretta il finale.
Dovrei quindi dire “il ragazzo può fare di meglio” come dicevano alle elementari medie superiori, ma ciò implicava un impegno verso la fine, o un impegno costante. Qui l’inizio è buono ma la costanza viene meno, anzi oserei dire che “Il ragazzo è partito bene, ma poi si è lasciato andare…forse distratto dal sole e dalle vacanze estive. Come? Siamo in pieno inverno? Beh allora c’è un problema in famiglia…

harper's island tutti isolani

Voto Bat-fiz: 6
Voto IMDb: 7.3 con 9.202 voti (…mah….)

 

Informazioni su bat-fiz

bat-fiz

Collaboratore ufficiale di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a batfiz@finalciak.com