Super 8

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 20-09-2011 alle 22:12

Regia: J.J. Abrams
Sceneggiatura: J.J. Abrams
Interpreti: Joel Courtney, Riley Griffiths, Ryan Lee, Gabriel Basso, Zach Mills, Kyle Chandler, Elle Fanning
USA (2011), Mistery / Fantascienza / Thriller, 112 min

Trama: Ohio, estate 1979. Un gruppo di quindicenni sta girando un film horror amatoriale in pellicola Super 8, per partecipare a un festival della provincia. Durante le riprese, i ragazzi sono testimoni involontari di un incidente ferroviario, e di un essere che fugge dai rottami. Il mistero si infittisce quando arriva una compagnia di soldati della USAF a presidiare la zona, mentre dalla cittadina scompaiono motori di auto, cani e persone. Saranno i ragazzi a voler risolvere il mistero, per salvare loro stessi e la cittadina.

Impressioni: Alcuni dicono che il film trae ispirazione dall’adolescenza di J.J. Abrams (senza il mistero ovviamente), desideroso di intraprendere una carriera a Hollywood per sfondare come regista. Prodotto da Steven Spielberg, Super 8 è una sorta di omaggio a quei film per ragazzi che tanto guardavamo negli anni ’80 (E.T., Explorers, Goonies), caratterizzati da una buona dose di humor e avventura per famiglie.

Nonostante l’omaggio voluto dal regista a quei film che hanno caratterizzato l’infanzia dei trentenni di oggi, Super 8 ha l’inconfondibile marchio di J.J., che caratterizza il film (uso intensivo del lens flare, omaggi a Lost) e lo differenzia un pò dalle vecchie pellicole anni ’80. Veramente difficile descrivere Super 8 senza pensare a queste vecchie pellicole.

Ed è forse questa l’unica pecca del film: sa un po di già visto. Certo la trama è ben articolata, la suspance palpabile e il mistero fitto (come ci si aspettava da uno dei creatori di Lost), ma mentre il film scorre si intuisce già la fine (la fine, non il mistero). Magari è solo una mia impressione da navigato spettatore di film anni ’80 e ’90, magari per un adolescente di oggi la morale del film risulterà più apprezzata e la trama più fresca, ad ogni modo credo che la maggior parte dei ‘vecchi’ la penserà come me.

Conclusioni: Super 8 è un grosso omaggio all’E.T. di Spielberg, ai Goonies di Donner e anche ad Explorers di Dante. Un bel film per famiglie pieno di avventura e mistero, con protagonisti un gruppo di ragazzi che cercheranno di salvare la giornata. Nonostante possa dare l’impressione del ‘già visto’, è sicuramente un film che merita la visione, specialmente se avete ancora nel cuore i film che ho citato poc’anzi.

Voto di IMDb: 7,5
Voto di Doc Brown: 8 (per l’impegno dei ragazzi e per i ricordi)
Voto di Snake Plissken: 6,5 (scarso dopo il rewatch)
Voto di Axel Foley: 7 (già)

 

Informazioni su Doc Brown

Doc Brown

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a docbrown@finalciak.com

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com