Scott Pilgrim vs. the World

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 31-03-2011 alle 19:49

Scott Pilgrim vs. the World (2010, USA | UK | Canada, 112min)
Regia: Edgar Wright.
Sceneggiatura: Michael Bacall, Edgar Wright, Bryan Lee O’Malley.
Cast: Michael Cera (Scott Pilgrim), Mary Elizabeth Winstead (Ramona Flowers), Alison Pill (Kim Pine), Mark Webber (Stephen Still), Chris Evans (Lucas Lee), Brandon Routh (Todd Ingram)…
Genere: Azione | Commedia | Fantasy | Musica | Romantico

Un cinefilo che si rispetti deve aver visto almeno uno di questi due film: L’alba dei morti dementi o Hot Fuzz (entrambi 8 su IMDB), e dovrebbe conoscere il nome di Edgar Wright. Il suo umorismo cinico (e pure britannico) è difficile da accostare ad altri generi.
Direttamente da una delle più apprezzate graphic novel indipendenti degli ultimi anni vi presento: Scott Pilgrim vs the world.

Trama
Scott Pilgrim è un ventiduenne bassista della band “Sex Bob-omb” e frequenta la diciassettenne Knives Chau. Scott prima sogna poi incontra una misteriosa ragazza dai capelli colorati di nome Ramona Flowers e se ne innamora all’istante. Durante una battaglia tra band, Scott viene attaccato da Matthew Patel, che si dichiara come il primo dei malvagi ex di Ramona. Scott scopre quindi che per poter uscire con Ramona, deve sconfiggere tutti e sette i suoi malvagi ex.

La pellicola funziona bene e offre alcune delle cose più originali e divertenti che abbia visto ultimamente. Fin dai primi secondi (con il logo universal) lo spettatore viene proiettato in un mondo a mezza via tra il fumetto e il videogioco, tra il moderno e il vintage. Uno spasso sono i due ex intepretati da Chris Evans e da Brandon Routh, e Anna Kendrik nel ruolo della sorella impicciona. Tutti e personaggi sono a loro modo particolari e divertenti!

Probabilmente il problema di questo film è l’eccesso delle situazioni assurde e la troppa frammentazione della trama che di certo da l’idea dei livelli di un videogame, ma può lasciare interdetto il gusto dello spettatore medio.

Un film che consiglio a tutti i nerd ed appasionati di videogiochi classici, Scott è come Mario o Link alla conquista della loro principessa (Daisy o Zelda) ed anche a chi sono piaciuti i precedenti lavori di Edwar Wright.

Voto di IMDB: 7,8
Voto di Snake Plissken: 8

 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak. Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.