Il Grinta

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 05-03-2011 alle 17:44

True Grit (USA, 2010)
Jeff Bridges (Rooster Cogburn/Il Grinta), Hailee Steinfeld (Mattie Ross), Matt Damon (LaBoeuf), Josh Brolin (Tom Chaney). Tratto dall’omonimo romanzo di Charles Portis. Scritto e diretto da Joel Coen & Ethan Coen.
Genere: Western | Drammatico. (110 min.)

Era un piovoso e freddo pomeriggio di febbraio, una stagione perfetta per andare al cinema, così ci recammo all’UGC-Cinema di Savignano sul Rubicone (FC), un cinema storico per chi segue abitualmente Finalciak, dove è stata girata la storica intervista alle fans di Twilight dopo la prima di Eclipse. Tra gli spettacoli che stavano per iniziare vi era da scegliere tra: Il Grinta, I Fantastici Viaggi di Gulliver (2D), Manuale d’Amore 3 e Il Truffacuori. Voi cosa sareste andati a vedere?

Bene, dopo una breve introduzione ecco la trama del film.
La giovane Mattie Ross vuole vendicare la morte del padre, ucciso dal bandito Tom Chaney. Mattie è una quattordicenne molto sveglia, scaltra, con la spiccata abilità nel trattare con gli adulti per ottenere ciò che vuole. Per trovare Chaney ingaggia lo sceriffo federale Rupert Cogburn, detto “Il Grinta”, un ubriacone con la benda sull’occhio dal grilletto facile ma molto abile nell’acciuffare la gente. Il loro cammino si incrocerà con quello del Texas ranger LaBoeuf che insegue Chaney per altri crimini.

Diciassettesimo film dei fratelli Coen, candidato a 10 premi Oscar: miglior film, miglior regia, miglior attore protagonista (Jeff Bridges), miglior attrice non protagonista (Hailee Steinfeld), miglior scenografia, miglior fotografia, migliori costumi, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro, miglior sceneggiatura non originale; veramente tante candidature ma alla fine la pellicola non riceverà nessuna statuetta lasciando i Coen a bocca asciutta.
Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Charles Portis al quale dovrebbe essere più fedele rispetto al precedente Il grinta del 1969 con John Wayne.

Un film recitato bene, soprattutto per Jeff Bridges e Hailee Steinfeld, un western con poche sparatorie, con alcune ambientazioni innevate e forse a tratti un pò lento a mio modesto parere.
Primo film dei fratelli Coen che visiono, una pellicola che non ha suscitato in me nulla di speciale, non sono proprio riuscito a coglierne il significato e probabilmente riceverò molte critiche per il voto che assegnerò.

Non saprei neanche a chi consigliarlo, magari a fan dei Coen questa pellicola sarà più gradita, oppure anche agli appassionati del genere western.
Di certo posso dire che è un film che può essere visto tranquillamente sulla poltrona di casa propria con il risparmio del prezzo del biglietto.

Voto di IMDb: 8,1 (Top 250: #241)
Voto di Axel Foley: 6

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com