The Green Hornet

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 10-02-2011 alle 12:40

Seth Rogen (Britt Reid/The Green Hornet), Jay Chou (Kato), Cameron Diaz (Lenore Case), Tom Wilkinson (James Reid), Christoph Waltz (Chudnofski/Sanguinofski), Edward James Olmos (Mike Axford), Edward Furlong (Tupper) , James Franco (Danny Crystal). Musiche di James Newton Howard. Sceneggiatura di Seth Rogen & Evan Goldberg. Tratto dalla serie radiofonica The Green Hornet di George W. Trendle. Regia di Michel Gondry.
Genere: Azione | Commedia | Crimine. USA (119 min.)

Britt Reid è il figlio scansafatiche di un miliardario proprietario di un noto giornale di Los Angeles (il Daily Sentinel), un vero e proprio figlio di papà e come tale, la sua vita si sussegue tra macchine di lusso, belle ragazze e super feste; un vero e proprio cazzone, ignorantissimo, testardo, egocentrico e viziato, da meritarsi qualche volta un bel pugno in faccia; naturalmente il suo rapporto con il padre è pessimo.

Dopo la perdita del padre, avvenuta all’improvviso a causa di una puntura di un ape a cui il padre era allergico, Britt eredita la gestione del giornale e fa la conoscenza di Kato che già lavorava per suo padre e ben presto scopre che il giovane dipendente orientale, oltre che a preparare un ottimo cappuccino, può costruire qualsiasi cosa grazie alle elevate conoscenze tecnologiche che possiede e inoltre è un veloce combattente reso quasi invincibile grazie all’uso delle arti marziali. Una sera i due escono con l’intento di commettere un atto di vandalismo e invece per puro caso si ritrovano a soccorrere una coppia assalita da un gruppo di bulli, questo fatto da a Britt un’illuminzione: diventare il vendicatore mascherato Green Hornet e con l’aiuto di Kato combattere il crimine alla sua maniera…

Cenni storici. La pellicola è tratta da una serie radiofonica di George W. Trendle che ha avuto il suo debutto nel 1936; poi è divenuta due serial televisivi: The Green Hornet (1940) e The Green Hornet Strikes Again! (1941); in seguito è stata la volta di The Green Hornet, serie TV andata in onda tra il 1966 e il 1967 con Bruce Lee nel ruolo di Kato. Il titolo ha visto la sua comparsa anche nelle pagine a fumetti con Green Hornet Comics, pubblicata tra il 1940 e il 1949, cambiando anche il titolo in Green Hornet Fights Crime e in Green Hornet, Racket Buster; il titolo ha visto poi altre pbblicazioni a fumetti alla fine degli anni ’80. Queste e altre notizie apprese da wikipedia.org.

Un film da pop corn, divertente (anche se secondo me Seth Rogen a volte la mena un pò troppo), con azione, sparatorie, esplosioni, combattimenti, con l’aggiunta di certi ingredienti che richiamano la fantascienza. Ho visto una Cameron Diaz in un ruolo secondario un pò sprecato e un bel Christoph Waltz ancora nei panni del cattivo.
Un film da vedere se si siete amanti di questi “fumettoni”, senza alcune pretese sulla storia o su tutto quello di irreale che si vede sulla pellicola e che contrasta con le leggi della scienza.

Un 3D non fastidioso, appena accennato e assolutamente non necessario, dalla visione obbligata dato che non vi era possibilità di scegliere la versione in 2D, una tendenza che sta prendendo sempre più piede a Hollywood con il susseguirsi delle nuove uscite, una tendenza che ormai è diventata una vera e propria moda, la sensazione è che dovremo abituarci sempre di più all’uso degli occhialini: basti pensare a futuri Thor, Capitan America, Pirati dei Caraibi 4, Transformers 3… No 3D, no party!

Voto di IMDb: 6,5
Voto di Axel Foley: 7
Voto di Doc Brown: 6
Voto di Snake Plissken: 5,5

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com