Un altro mondo

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 09-01-2011 alle 12:14

Un altro mondo (Italia, 2010, 110min)
Regia: Silvio Muccino
Sceneggiatura: Carla Vangelista (Romanzo), Silvio Muccino
Cast: Silvio Muccino, Michael Rainey Jr., Isabella Ragonese, Maya Sansa, Flavio Parenti

Recensione a cura di Neo

Il film si apre con una serie di riflessioni fatte dal protagonista Andrea (Silvio Muccino) sulla vita da fricchettone, mantenuto dalla mamma che sta facendo: cercare di andare a letto sempre più tardi con più alcol che sangue nel corpo e non svegliarsi prima delle tre del pomeriggio. Arriva il ventottesimo compleanno e gli amici (simpaticoni) hanno ben pensato di organizzare una festa a sorpresa con torta esplosiva da cui esce la fidanzata Livia (Isabella Ragonese).

Ma come dice il protagonista, spesso le sorprese non sono belle: infatti una lettera del padre morente gli chiede di andare a Nairobi per l’ultimo saluto.
Andrea parte e si trova una nuova sorpresa: un fratello acquisito Charlie (Michael Rainey Jr.) rimasto senza parenti, quindi affidato legalmente a lui. Cosa fare? Tenerlo o non tenerlo? Alla fine non se la sente di abbandonarlo solo in quel mondo così diverso da lui e lo porta a Roma, nella casa che divide con la fidanzata.
Qui cominciano i guai, perchè nella sua vita era abituato a fare questo:

Ma il fratellino è una macchina spara parole inarrestabile e per cui invece di fare ciò che sperava, passa le sue giornate e notti così:

Scherzi a parte si tratta di un film drammatico e riflessivo, che però offre molti momenti divertenti e simpatici. Si affronta in questo modo il difficile problema dell’adattamento di un bambino in un sistema totalmente nuovo che sa di poter contare solo su una giovane coppia, che pur non avendo esperienza, ci mette tutta la passione possibile per rendere il difficile trauma multiculturale, il più positivo possibile. E’ un grande insegnamento su come trattare il passato, i nostri ricordi e conoscere sempre più quel mistero chiamato amore.

Voto di IMDB: 6,8
Voto di Neo: 8,5 (un film intenso per un giovane regista italiano, complimenti!)

 

Informazioni su Neo

Neo è un collaboratore ufficioso di FinalCiak. Potete contattarlo indirettamente inviando una mail al Webmaster che prontamente la girerà.