L’ultimo Dominatore dell’Aria… in 3D!!!

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 17-10-2010 alle 19:12

The Last Airbender (USA, 2010)
Noah Ringer (Aang), Dev Patel (Principe Zuko), Nicola Peltz (Katara), Jackson Rathbone (Sokka), Shaun Toub (Generale Iroh), Aasif Mandvi (Commandante Zhao), Cliff Curtis (Signore del Fuoco Ozai). Musiche di James Newton Howard. Scritto, prodotto e diretto da M. Night Shyamalan.
Genere: Azione | Avventura. 103 min.

Ancora una volta Axel Foley in missione speciale per voi dall’UC Cinemas Romagna di savignano sul Rubicone (FC)… in 3D!!!

Esistono quattro Nazioni, ognuna delle quali composta da persone che hanno il controllo su ciascuno degli elementi naturali: aria, acqua, terra, fuoco.
Fra queste Nazioni esiste anche l’Avatar, un singolo individuo capace di avere il dominio su tutti e quattro gli elementi, questa sorta di eletto attualmente è scomparso da 300 anni.
Queste quattro nazioni, inoltre, non vivono pacificamente tra di loro, infatti quella del fuoco decide di avere la supremazia sulle altre tre imponendo il proprio dominio con la violenza.
Libro I-L’Acqua. Il giovane Sokka sta aiutando la sorella Katara nel dominio dell’acqua; durante l’esercitazione i due giovani liberano involontariamente dal ghiaccio l’ancor più giovane Aang, avente il dominio dell’aria; questo è solamente l’inizio della loro avventura che li porterà in giro per le quattro Nazioni scontrandosi ripetutamente con la Nazione del Fuoco.

Nono film di M. Night Shyamalan (Il Sesto Senso, Singns ecc. ecc.), fino ad ora il regista indiano ci aveva abituato a vedere dei thriller, dal ritmo assai lento, caratterizzati spesso da un clamoroso colpo di scena finale e da qualche spaghetto messo qua e là nella pellicola; qui invece siamo di fronte ad un film d’avventura, a tratti fantasy, abbastanza spettacolare, con una bella fotografia e dai paesaggi molto suggestivi. Mi è piaciuto molto Noah Ringer nel ruolo del protagonista (sia nella recitazione che nelle arti marziali).

Il film è tratto dalla seria animata “Avatar: The Last Airbender” (2005) che non ho ancora avuto modo di visionare, nel complesso vi posso dire che il film mi è piaciuto e visto che c’è l’intenzione di farne una trilogia, sono molto fiducioso per i prossimi capitoli (Libri): le battaglie potrebbero diventare sempre più epiche e spettacolari e la trama potrebbe appassionare sempre di più nel suo svolgimento.
Assolutamente perfetta la colonna sonora di James Newton Howard, imponente, maestosa, di quelle che ti fanno venire la pelle d’oca soprattutto se ascoltate dal vivo davanti ad un’orchestra con tutti i suoi strumenti al completo.

Ed ora le note dolenti. Altro giro altro regalo: altro film, altra conversione balorda in 3D! Ebbene sì, siamo di fronte all’ennesimo caso di conversione inutile in tre dimensioni.
E’ stato peggio che in Scontro tra Titani! Ora io non so se è colpa del nuovo 3D dell’UC o degli occhiali che indossavo per vedere il film, ma vi posso assicurare che i contorni delle figure non erano mai ben definiti, ma sempre sdoppiati, provocando così l’inevitabile sdegno del sottoscritto; da questo punto di vista è stato molto meglio Resident Evil: Afterlife!
Ripeto, inutile conversione e sono sicuro che in 2D lo apprezzerò di più apprezzato di più, sicuramente in 1080p.

Voto di IMDb: 4,5 (21.270 voti)
Voto di Axel Foley: 8

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com