Corti Gruppo F (Milano Film Festival)

Categorie: Corti, Recensione

Pubblicato il 23-09-2012 alle 16:11

Surveillant (17min)
di Yan Giroux
Un ragazzo fa il sorvegliante, ma in realtà fa il bidello in un centro sportivo. Dei bulli lo molestano.
Quindi?

Moxie (6min)
di Stephen Irwin
L’orso è morto, cerchiamo di capire il perché…
Un pò di computer grafica, un misto con dei disegni graffianti quasi a carboncino. Ovviamente fuori di testa, non per tutti i palati.

Lintu toiselta taivaalta (Migratory bird, 24min)
di Katja Lautamatti
Esther è una bambina che vive in Libano. Attraverso il suo punto di vista, scopriremo la triste realtà degli immigrati.
in parte documentario e in parte fiction, dato che la storia di Esther è praticamente vera. Quale sarà il futuro di questi pargoli?

I’m your man (15min)
di Keren Ben Rafael
Durante il trasloco, un idiota rimane incastrato in ascensore con il suo cane. Ad aprire la sua Ex, che lo travolgerà in un ritorno di fiamma. Rimarranno, però, fisicamente incastrati l’uno nell’altra.
Classica commedia francese, molto simpatica e con situazioni tanto assurde quanto divertenti. Si distingue per la sua leggerezza rispetto gli altri lavori che abbiamo visto.

 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak. Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com