Corti Gruppo H (Milano Film Festival)

Categorie: News

Pubblicato il 20-09-2012 alle 13:54

Orizont (Horizon, 11min)
di Paul Negoescu
Un uomo va a pescare, ma nella rete finisce qualcosa di più grosso del normale.
Corto basato su una leggenda Rumena dove il pescatore Jonah viene mangiato da un mostro marino.

Première neige (First Snow, 14min)
di Michael Lalancette
Una famiglia si riunisce quando il padre viene ricoverato. Dovranno fare una difficile scelta.
Anche se non è un vero lieto fine, la famiglia riallaccia i rapporti.

Hermeneutics (3min)
di Alexei Dmitriev
Montaggio di scene di guerra prese sia da archivi che su internet.
Potrebbe essere un omaggio a Ben Rivers; finale psichedelico.

L’esecuzione (15min)
di Enrico Iannaccone
In dialetto napoletano, tra mafia e famiglia.
Peccato per il finale spiazzante, dove ci siamo persi Belen e Fiorello.

Oh Willy… (17min)
di Emma De Swaef, Marc James Roels
Corto in stop motion, un viaggio fantastico di un pupazzo.
Trip mentale, una specie di Alice nel paese delle meraviglie (without Machineguns).

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak.
Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com