Prometheus

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 30-09-2012 alle 20:28

Prometheus (USA | 2012 | 124 min.)
Scrittori: Jon Spaihts, Damon Lindelof
Cast: Noomi Rapace (Elizabeth Shaw), Michael Fassbender (David), Charlize Theron (Meredith Vickers), Idris Elba (Janek), Guy Pearce (Peter Weyland), Logan Marshall-Green (Charlie Holloway), Sean Harris (Fifield), Rafe Spall (Millburn), Emun Elliott (Chance), Emun Elliott (Ravel), Kate Dickie (Ford).
Regia: Ridley Scott
Genere: avventura | sci-fi (fantascienza) | thriller

Trama
Un disco volante sorvola un pianeta; qui vi lascia un umanoide che ingerisce un liquido nero in continua trasformazione.

Stacco.

Scozia, 2089. Una squadra di archeologi ritrova in una grotta dei graffiti che raffigurano degli esseri venenti da un altra galassia. Elizabeth Shaw (Noomi Rapace) e Charlie Holloway (Logan Marshall-Green) interpretano questa raffigurazione come una mappa, un invito dai “padri” del genere umano a fargli visita.
Così nel 2093, l’astronave Prometheus atterra sulla luna LV-223; l’equipaggio ha viaggiato per anni in completo stato di ibernazione e l’androide David (Michael Fassbender) ha il compito di monitorare il tutto. Finanziata dall’anziano presidente della Weyland Corporation, Peter Weyland (Guy Pearce), la missione prevede di trovare tracce degli “Ingegneri” sul pianeta, ma Meredith Vickers (Charlize Theron), prima che la spedizione abbia inizio, pretende dall’equipaggio di non prendere contatto con esseri alieni nel caso si fossero trovati.

Sulla luna viene rinvenuta una struttura aliena; all’interno viene ritrovato l’imponente corpo di una cretura aliena e una sala piena di cilindri-contenitori, posti di fronte ad una gigantesca testa umanoide. Mentre questi contenitori traboccano un liquido nero, David, all’insaputa dell’equipaggio, ne prende uno per analizzarlo. Una impetuosa tempesta elettro-magnetica costringe la squadra a ritornare tempestivamente sul Prometheus, lasciando però Millburn (Rafe Spall) e Fifield (Sean Harris) all’interno della struttura.

Da questo punto in poi, il connubbio alieno+essere ospite, in diversi ambiti, darà diverse trasformazioni finchè non si arriverà a capire che gli Alien provengono da…

Cast
Superbo Fassbender, azzeccato Idris Elba, Charlize Theron tanto brava quanto inutile in un film del genere se non per la sua presenza scenica, a Noomi Rapace viene affidato il ruolo che nei film della saga di Alien era stato ideato per Sigourney Weaver ma non ha lo stesso carisma, il resto del cast… niente di trascendentale!

Impressioni (con Spoiler)

Ho trovato il film alquanto deludente, con diversi elementi non analizzati sicuramente per ampliarli (spero) in un secondo e terzo capitolo: “Scott said that an additional film would be required to bridge the gap between the Prometheus sequel and Alien.”. La scena iniziale non si capisce per quale motivo sia messa lì; bene le autocitazioni al primo Alien ma non serviva andare ad analizzare la loro “mitologia” in maniera così piatta. Non si capisce per quale motivo reale vengano creati, perché all’interno dell’astronave vi sia un sistema di riproduzione olografica, perché le sonde (che analizzano il terreno e rivelano le forme di vita) non fanno il loro lavoro quando escono i “serpenti” (e questi, sono mutati dai lombrichi?)… ???

Considerazioni
Sono stufo di film basati su idee raffazzonate che provengono da grandi incassi di 20 anni prima: Lucas ne è stato il dannato capostipite con la sua blanda nuova trilogia e ora devo trovare anche Scott che si accinge a fare questo… se non hai idee, vattene in pensione (tu che puoi) passa il testimone a tuo figlio, producili i film, ma non cercare nuova linfa in qualcosa che andava bene così come era stato fatto e soprattutto pensato! A differenza di zio George almeno Ridley non ha fatto autocitazioni lasciando crateri di sceneggiatura ma poi… ti fai scrivere il plot da Damon Lindelof? Uno che ci ha rubato 6 anni di vita con Lost… che ha prodotto quell’aborto di Cowboy & Aliens, e che l’unica cosa che ha scritto bene è stato Crossing Jordan?

Non ci siamo, caro Ridley, io i soldi per i prossimi due capitoli non te li do!

Voto di IMDb: 7,4 con 147.464 voti
Voto di Check: 5 (ma mi riservo una seconda visione dopo aver riassorbito Alien)
Voto di Snake Plissken: 4,5 (Ridley, potevi prendere sei se il film preferito di David era Terminator.)
Voto di Axel Foley: 4
Voto di Doc Brown: 4

 

 

 

Informazioni su Check

Check

Autore ufficiale di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a check@finalciak.com

  • bat-fiz

    MAIERO….adoro questo ragazzo. Sono d’accordo con te Check. Basta con questi film triti e ritriti. Spazio alle giovani idee… o altrimenti fallo fatto bene :D

  • Parte bene, da 7. Troviamo le nostre origini. Ancora 7. L’androide, guarda caso è come in Alien. Che palle, ma ancora 7. Scena della capsula medica. Mavaffanculo. 5. Finale. Ecco che arriva il 4.

  • Axel Foley

    Alla fine della proiezione per non essere volgare mi sono limitato a dire: e quindi???
    Caduta di stile con la scena della capsula medica che non cura le donne (e mi fermo qui!), biologia e genetica alla cazzo di cane.

  • Check

    Quelle che riporto sono le parole di RT che, leggendomi nel pensiero, è riuscito ad esprimere tutto il mio astio verso Lindelof e soci(o):

    ” … ma mi fa rodere il culo quando dicono “eh l’abbiamo fatto apposta così coinvolgiamo il pubblico nel processo creativo e la storia continua oltre le due ore passate al cinema” mavvaffanculo, siete scrittori pigri, avete una buona idea a livello concettuale ma non sapete come svilupparla e soprattutto come concluderla. Non basta “suggerire” le cose al pubblico a meno che non si capisca esattamente che vuoi dire, no? ”

    Amen Fratello!

  • io riassumerei con 4 parole: Che film di merda…

  • Lisbeth Kelevra

    Ottima carrellata iniziale della desolata Islanda… perchè il gigantone beve qualcosa che lo disintegra e poi il DNA si ricombina in acqua? Poi fila quasi tutto liscio, compresa la guastafeste della missione Vickers (concordo, bella ma inutile, e si, ogni tanto una trombatina non ti farebbe male!). David sembra avere lo stesso ruolo di Ash in Alien…NO, perchè il vero scopo della missione è che la cariatide ottenga la vita eterna dai gigantoni (?!?) … ma perchè David infetta Holloway e poi Shaw? E perchè esce un simil-calamaro? Cacchio, per una volta che avevo capito come si riproduceva Alien! All’inizio parte bene, poi confusione totale… Poi pecca fondamentale: cazzo, hai diretto due dei film migliori di fantascienza e adesso scopiazzi da “2001:Odissea nello spazio” di Kubrick nella testona, simile al monolite, e nella scena di Weyland nella camera da letto? Siamo proprio a corto di idee signori miei! Proprio non ci siamo, voto:4,5.

  • geson born

    a me non è dispiaciuto. Scena iniziale bellissima

    • bellissima, acido desossiribonucleico che evolve in 30 secondi… e poi il nulla più totale!

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com