Corti gruppo E (Milano Film Festival)

Categorie: Corti, Recensione

Pubblicato il 15-09-2012 alle 15:45

 

Mo-Edon Pae-Mil-Li (Modern Family)
di Kwang-Bin Kim (18min)
La storia di una famiglia koreana che risolve i problemi in un modo alquanto discutibile.
Se i metodi di Dexter vi fanno rabbrividire, vi sconsigliamo questo corto.

 

Belly
di Julia Pott (8min)
Corto di animazione. In tre vanno al mare, in tre entrano in una balena. In due see ne vanno.
Da vedere dopo una severa dose di psicofarmaci. Incapibile dal finalciaker.

 

Sterben nicht vorgesehen (Dying not planned)
di Matthias Stoll (25min)
Racconto della vita di un uomo e della sua famiglia fino al giorno del suo ultimo saluto.
In parte con video amatoriali, in parte in animazione, narrato da una voce fuori campo. Diverso dal solito, da magone (nodo alla gola).

 

Voice Over
di Martin Rosete (11min)
Sei un astronauta. No no, sei un soldato al fronte. No no, sei un marinaio. Di sicuro ti manca 1 minuto e 33 secondi.
Unico corto applaudito dal pubblico. Bello con un finale tanto spiazzante, quanto efficace. L’esplosimetro tenta a muoversi. Finalmente usciamo dal drammatico.

 

 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak.
Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.

  • bat-fiz

    son curioso per il primo…

  • Lisbeth Kelevra

    Bastardi, adesso mi avete messo addosso una curiosità tremenda per “Voice over” e “Belly”… ma è un incapibile intricato alla “Inception” oppure di un tale nonsenso che ti chiedi “E QUINDI?”, “che c***o l’hanno girato a fare?”

    • Check

      Concordo con Lisbeth su i corti… voglio vederli pure me! FATE UNO SCREENER, NO? :P

    • Voice Over è veramente bello, gli altri… LA SECONDA CHE HAI DETTO!

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com