Two Years at Sea (Milano Film Festival)

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 15-09-2012 alle 13:45

Two years at sea
di Ben Rivers (UK, 2011, 88min)
Genere: Drammatico, Drammatico, Drammatico.
Premio critica Venezia 2011

Vai al Piccolo Teatro Strehler. Pigli il biglietto anche se hai il pass. Inizia.
Jake Williams vive in montagna. Si lava, mangia, pesca. Dura due anni.
Finito.

Definito dallo stesso regista, presente al teatro, un film rilassante; lo sarà talmente tanto da far addormentare alcuni dei presenti (vedi il nostro vicino di poltrona).
Primo lungometraggio di Ben Rivers, regista sperimentatore che con questa pellicola arriva all’apice.
Girato in 16mm, bianco e nero (anni ’30), con una sola telecamera; una musica di accompagnamento sarà il solo audio presente.
Non per i palati finalciakiani, ma per i supercritici d’autore.

Voto di Axel Foley e Snake Plissken: 3+3=6 (il Watchmen degli indipendenti)

 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak.
Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.

  • bat-fiz

    Posso dire che potrebbe interessarmi?…

  • Un film degno del cinema Sacher…

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com