Macchine Mortali

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 17-12-2018 alle 22:57

Regia: Christian Rivers
Sceneggiatura: Fran Walsh, Philippa Boyens, Peter Jackson
Cast: Hera Hilmar, Robert Sheehan, Hugo Weaving, Jihae
Genere: Azione | Avventura | Apocalittico | Mad Max de’ ragazzì

Mortal Engines è un romanzo fantastico per ragazzi scritto da Philip Reeve. Pubblicato nel 2001, ha vinto il Nestlé Smarties Book Prize 2002 per la fascia di lettori dai 10 ai 15 anni. [Wikipedia]

Siamo all’inizio del XXXI secolo, il mondo intero è stato sconvolto da esplosioni atomiche. Sulla faccia della Terra le città erano scomparse e le pianure erano diventate territori di caccia. Tutta via la razza umana era sopravvissuta. Su delle città su ruote. Che si muovono bruciando combustibile di qualunque genere e che cacciano le città più piccole. Troviamo Hester Shaw, guidata dal ricordo della madre morta e Tom reietto Londinese che di mestiere fa lo storico. Tutti contro Thaddeus Valentine un potente con voglia bellica.

Ogni mattina in Europa, quando sorge il sole, Londra si sveglia e sa che dovrà correre più di Porto Garibaldi o morirà di fame.

E’ prima serata. Andiamo a vedere un film dice il nostro John Spartan. E niente, arrivo impreparato a tale mattone, sarà stata colpa della digestione, ma anche durante i momenti di azione mi veniva la piomba. E tra le altre cose, fate voi se è positiva o negativa, pensavo fosse delle sorelle Wachowski.

Dai Snake! Svegliati!

Il film si fa vedere, ma ha due tempi ben differenti tra il mandare avanti la trama e far esplodere l’espodibile. E se avesse dato un poco di spessore ai personaggi, probabilmente mi sarei appassionato di più.
Lo rivedrò, con un paio di caffè in corpo.

Voto di Snake Plissken: 2 “Terminator con gli occhi verdi” su 5

Voto di  Macchine mortali
(2018) su IMDb

 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak. Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.