Gli incredibili 2

Categorie: Animazione, Film, Recensione

Pubblicato il 04-10-2018 alle 11:00

Incredibles 2 (2018 | USA | 118 minuti)
Craig T. Nelson (Bob Parr/MR. Incredible), Holly Hunter (Helen Parr/Elastigirl), Catherine Keener (Evelyn Deavor), Samuel L. Jackson (Lucius Best/Frozone/Siberius), Sophia Bush (Voyd), Isabella Rossellini (Ambasciatore), Jonathan Banks (Rick Dicker)
Sceneggiatura & Regia: Brad Bird
Genere: Animazione | Azione | Avventura

Sono passati ben 14 anni dall’uscita del primo film, ma nella realtà della pellicola di Brad Bird non sembra essere passato poi così tanto tempo. Rivediamo infatti il minatore (o uomo talpa) visto alla fine de Gli incredibili. Tutta la famiglia impedisce al cattivone di rapinare una banca, ma il loro intervento non è accolto a braccia aperte del governo: vengono infatti arrestati e i “Super” vengono dichiarati illegali. Arriva in loro soccorso Winston Deavor, riccone e fan dei supereroi, che fa un’offerta alla super famiglia: far loro pubblicità per ribaltare l’opinione pubblica e riabilitare tutti i supereroi del pianeta, ma solo se sarà Elastigirl a fare da portavoce.
A partire da questo momento seguiremo quindi Elastigirl da una parte e Bob Parr (Mr. Incredibile) dall’altra. Quest’ultimo sarà alle prese con la quotidiana sfida che è una famiglia, tra compiti, ragazzi, pannolini sporchi e le nuovissime abilità speciali di Jack Jack.

Pixar (ora proprietà Disney) non ci delude. Il grande talento di Brad Bird unito alle novità tecniche del 2018 portano ad un bel salto in avanti. Tutte le sequenze d’azione sono magistrali: un montaggio dinamico degno di pellicole come gli Avengers ed un sonoro che si adatta perfettamente. Le scene sono tutte godibilissime.

Ottima anche la sceneggiatura. C’è sempre un filo di umorismo, e una vena femminista che non ci viene mostrata d’obbligo come in molti altri film usciti quest’anno. Elastigirl prende il posto di Mr.Incredibile nella lotta contro i malvagi e Bob sta a casa con i ragazzi con tutto il suo disappunto iniziale. Ed è proprio Bob che capisce che rimanere a casa accanto alla propria famiglia lo fa essere un vero Super. Morale scontata ma necessaria.

Cosa dirvi di più. E’ un cartone animato per bambini, ma godibile anche dagli adulti, colpi di scena non pervenuti. E’ come guidare il nuovo modello della tua auto dei sogni. C’è odore di nuovo, ma tutto ha il fascino di ciò che hai amato.

Voto di Snake Plissken: 4 “Reflux” su 5

 

Informazioni su Snake Plissken

Snake Plissken

Membro fondatore di FinalCiak. Se vostra figlia è stata rapita da Cuervo Jones, potete scrivermi a snakeplissken@finalciak.com non lamentatevi se dopo scrivo 666 su un tastierino numerico. Adoro le sigarette American Spirit.