Ghostbusters

Categorie: Frasi da Film

Pubblicato il 22-03-2010 alle 20:14

GHOSTBUSTERS

Ghostbusters (USA, 1984)

Regia: Ivan Reitman
Sceneggiatura: Dan Aykroyd; Harold Ramis

Interpreti: Peter Venkman (Bill Murray); Ray Stanz (Dan Aykroyd); Egon Spengler (Harold Ramis); Winston Zeddmore (Ernie Hudson); Louis Tully (Rick Moranis)

Ray: Peter, alle 13.41 nella sede della Biblioteca pubblica di New York, nella 5th Avenue a dieci persone è apparso in fluttazione libera un torso di consistenza vaporosa, faceva volare i libri soffiandoci a distanza terrorizzando una povera bibliotecaria!

Ray: Tu dimentichi Peter, che ho assistito, in immersione, ad una inspiegabile migrazione di massa di spugne!
Peter: Ray, le spugne migrarono di circa 40 centimetri…EEEEEEEEEGOOOOOOOON [Peter sbatte un libro su un ripiano facendo paura a Egon]
Egon: Oh, siete qui
Peter: Si, cosa abbiamo?
Egon: Roba grossa Peter, roba grossa. C’è decisamente qualcosa
Peter: Egon, mi fai tornare a mente, quella volta che cercasti ti trapanarti il cranio…
Egon: Poteva funzionare se non mi fermavi
Bibliotecario: Salve sono Roger Della Corte, siete i signori dell’università ?
Peter: Si, io sono il Dott. Venkman, il Dott. Stanz e quello è Egon
Bibliotecario: Vi aspettavo con ansia, spero che risolveremo presto e… in silenzio
Peter: Non precipitiamo, ancora non abbiamo la diagnosi
Alice: Gambe non ricordo di averne viste ma braccia ne aveva perchè ha cercato di afferrarmi!
Ray: BRACCIA? Non vedo l’ora di vederla questa cosa!
Peter: Alice, ora le farò un paio di domande di rito d’accordo? Lei o qualche membro della sua famiglia ha mai avuto diagnosi di schizzofrenia, o di infermità mentale?
Alice: Mio zio credeva di essere San Giuseppe…
Peter: Io ci metterei un bel si…Abitualmente usa droghe, stimolanti, alcool?
Alice: No!
Peter: No, no era per chiedere… E lei Alice, è mestruata attualmente?
Bibbliotecario: Scusi ma questo che c’entra?!
Peter: Non rompiamo, si inchini alla scienza
Egon: Ci siamo, si muove!

Egon: Ray, questa è forte
Ray: Ammucchiamento simmetrico. Come nella turbolenza massiva di Philadelphia del 1947.
Peter: E’ vero, nessun umano ammucchierebbe i libri così.

Ray: Stabiliamo un contatto, uno di noi dovrebbe parlarci
Egon: Buona idea
[Ray e Egon guardano Peter]
Peter [parlando al fantasma]: Salve, io sono Peter! Lei di dov’è? Cioè di dov’era…
Fantasma: SHHHHHHHHHHT!
Peter: Va bene ok, la routine non funziona…
Ray: Ok, io ho un piano, so esattamente cosa fare… State vicini… State vicini… So io, voi fate quello che dico, siete pronti? PIGLIALA!
Fantasma: AHHHHHHHHHHHHHHHHHH!
[Peter, Ray e Egon scappano urlando]
Bibliotecario: LO AVETE VISTO? CHE COS’ERA?
Peter: CI SENTIAMO POI!
Peter: Pigliala! Era lì tutto il tuo piano? Pigliala! Molto scientifico!

Ray: Non hai provato a starne fuori tu, non sai che vuol dire: io ho lavorato nel settore privato, pretendono risultati!

Peter: E’ che mi sembra un pò caruccia come ‘occasione unica, ripristinabile a basso costo’. Tu che ne pensi Egon?
Egon: Credo che questo edificio debba essere evacuato. C’è un grave logoramento di tutte le strutture portanti, impianto idrico ed elettrico completamente inadeguato alle nostre esigenze. E il circondario sembra una zona smilitarizzata.
Ray: WOW! Questa pertica funziona! Uao, questa casa è fantastica! provate questa pertica! Vado a prendere la roba! Dovremmo dormire qui, stanotte! Sapete, collaudarla!
Peter:…credo che la prendiamo

Ray: Ecco tolto il pensiero, ho trovato la macchina. basta sistemare le sospensioni… la frizione, l’impianto elettrico, la trasmissione, la scatola dello sterzo…
Peter: Quanto?
Ray: Solo 4800 dollari rifacendo le fasce elastiche, la marmitta e altre sciocchezze

Egon: io cerco il nome Zuul nella letteratura fondamentale.
Ray: catalogo Space?
Egon: Ecto guida del Tobin
Ray: Huhu
Peter: Va bene, io accompagno a casa la signorina e le guardo dentro…. guardo dentro la casa della signorina

Peter: Batta qualcosa, la macchina è a nolo, si paga! E non mi guardi così con quello sguardo da cernia… Janine, scusi per lo sguardo da cernia…

Peter: dovrei prendere un po di soldi dal fondocassa per portare a cena la nostra prima cliente.
Ray: Questo lauto banchetto, è stato comprato vendendo la cassa…del fondo cassa.
Peter: Mastica piano, fallo durare…

Signore che aspetta l’ascensore: E voi chi dovreste essere, una specie di cosmonauti?
Peter: Disinfestatori, hanno visto uno scarafaggio al 12°
Signore: Deve essere grosso questo scarafaggio.
Peter: Enorme, stacca le teste a morsi
Ray: Sale?
Signore: Grazie, aspetto il prossimo

Ray: io credo che questa attrezzatura una vero e proprio collaudo non l’abbia mai avuto
Peter: Perchè preoccuparsi? Ogniuno di noi porta sulla schiena un acceleratore nucleare non autorizzato.
Ray: Egon, accendilo [dopo averlo acceso, Egon si allontana rasente al muro]

Ray: forse è meglio separarci
Egon: buona idea
Peter: Si, così possiamo fare più danno

Ray: Disgustoso bioccolo, e dovrò catturarti io…
Peter: Rispondi…Ray…
Ray: Venkman, l’ho visto, l’ho Visto!
Peter: E’ qui adesso Ray…sta guardando proprio me…
Ray: E’ un aborto di tubero!
Peter: Temo ti possa sentire Ray…
Ray: Non muoverti, non ti farà alcun male
Peter: AHHHHHHHHHHHHHHHHH!
Ray: Venkman che è successo? Sei ferito?!
Peter: Mi ha smerdato!
Ray: Fantastico contatto fisico autentico, puoi muoverti?
Peter: …mi sento di un fetido!
Ray: Spengler, sono con Venkman… L’ha smerdato!
Egon: Splendido Ray, serbamene un campione!

Egon: mai incrociare i flussi!
Peter: Perchè?
Egon: Sarebbe male.
Peter: Faccio sempre confusione tra il bene e il male, che intendi con male?
Egon: Immagina che la vita come tu la conosci si fermi istantaneamente e ogni molecola del tuo corpo esploda alla velocità della luce.
Ray:…inversione protonica totale!
Peter: E questo è male… Ok è un importante ragguaglio, grazie Egon!

Peter: Venimmo, vedemmo…e lo inculammo!
Cliente: Lo avete visto? Che cos’è?
Ray: Lo abbiamo preso!
Cliente: Ma che cos’è? Ce ne saranno altri!
Ray: Signore, ciò che avevate è ciò che da noi viene definito fantasma iterativo non terminale o vapore a erranza di quinta classe, è uno di quelli cattivi!
Peter: E ora…parliamo di cose serie! Per l’intrappolamento, dovremmo chiederle [Egon mostra in sordina 4 dita a Peter] 4 pezzi grossi, 4000 dollari ma è periodo di sconti speciali per il refil protonico e lo stoccaggio della bestia e quello vi costerà [Peter guarda Egon che alza furtivamente un dito] solo 1000 dollari per fortuna vostra.
Cliente: 5000 dollari?! Mi sembrano una esagerazione non ve li do!
Peter: Va bene possiamo sempre rimetterlo dov’era, grazie Ray…
Ray: Certamente Dr. Venkman
Cliente: No, NONNONO… E va bene, li avrete
Peter: Grazie infinite, ci vediamo eh?
Ray: Sempre a disposizione…Largo che qui c’è un vapore a erranza di quinta classe!

Dana:… e chi è Gozer?
Peter: Gozer era molto forte in Sumeria, un pezzo grosso
Dana: e che ci faceva nel mio frigo?
Peter:…beh a questo sto lavorando!

Janine: Dica lei crede agli ufo, alle proiezioni astrali, alla telepatia, crede la ESPia, alla chiaroveggenza, alla fotografia spiritica, alla telecinesi, ai medium scriventi e non scriventi, al mostro di Loch Ness, e alla teoria sull’Atlantide?
Winston: Se lo stipendio è fisso, io credo a tutto quello che dice

Louis [riferito al cavallo]: Io sono Vinz! Vinz Clortho, mastro di chiavi di Gozer, Vulguus Zildrohar Signore del Sebouilaa. Sei il guardia di porta?
Cocchiere: Hei, lui tira la carrozza chi tratta sono io, vuole salire?
[Louis righia al cocchiere]
Louis: Attendi il segnale, e ogni prigioniero sarà scarcerato! [urlando al cocchiere] Perirai nella fiamma!
Cocchiere: Ma che stronzo!

Egon: Vinz, prima ha detto che stava aspettando un segnale, che segnale sta aspettando?
Louis: Gozer il viaggiatore. Egli giungerà in una delle sue forme prescelte. Durante la rettificazione dei Vuldronaii egli giunse come un vasto e semovente Torb. Poi durante la riconciliazione degli ultimi supplicanti Meketrex scelsero una nuova forma per lui, quella di enorme Sloar! Molti Shub e Zuul perirono arrostiti nelle profondità dello Sloar quel giorno giuro a Dio!

Egon: Qualcosa di terribile sta per entrare nel nostro mondo, e questo fabbricato ne è evidentemente la porta. L’architetto si chiamava Ivo Shandor, l’ho trovato sul Tobin guida spiritica, era anche un medico praticava la chirurgia come atto voluttuario e nel 1920 fondò una setta…
Peter: Aspetta indovino, gli adoratori di Gozer…
Egon: Bene!
Peter: Senza studiare.
Egon: Dopo la prima guerra mondiale Shandor decise che la società era troppo marcia per sopravvivere. E non era il solo, aveva circa un migliaio di seguaci quando morì, celebravano riti sulla grande terrazza. Riti bizzarri che erano volti a determinare la fine del mondo. E ora si ha l’impressione che questo possa veramente capitare!

Peter: Beh, lei può credere al Signor Beck!
Peck: Il mio nome è Peck!
Peter: O può accettare il fatto che questa città sta andando verso un disastro di proporzioni bibliche!
Sindaco: Cosa intende per bibliche?
Ray: Intende cose da Vecchio Testamento Signor Sindaco, proprio roba del tipo collera divina, fuoco e zolfo che piovono dai cieli, fiumi e oceani che bollono!
Egon: Quarant’anni di tenebre, eruzioni, terremoti!
Winston: Morti che escono dalle fosse!
Peter: Sacrifici umani, cani e gatti che vivono insieme! Masse isteriche!
Sindaco: Basta! Ho il panorama! ma se fallite?
Peter: Beh se falliamo tanto meglio, ce ne andremo in prigione, pacifici. Ma se ho ragione, tu, Lenny, avrai salvato le vite, di milioni di potenziali elettori
Sindaco [rivolto a Beck]: Portatelo via

Ray: E’ una donna!
Egon: E’ Gozer
Winston: Io credevo che fosse un uomo
Egon. Gozer diventa quello che vuole
Peter: Chiunque sia dovrà passare sui nostri corpi!
Ray: Giusto!
Peter: Va a prenderla Ray!
[dopo una piccola pausa Ray avanza]
Ray: Gozer il gozeriano? Buonasera! Io come rappresentate legalmente designato dalla città, contea e stato di New York ti ordino di cessare qualsiasi attività soprannaturale e di tornare al tuo luogo d’origine o nella più vicina delle dimensioni parallele.
Peter: Basta così grazie infinite Ray!
Gozer: Sei tu un Dio?
Ray [girandosi Peter gli accenna un bel SI deciso]
Ray: … No…
Gozer: Allora… muori! [e attacca]
[Pochi istanti dopo, salvatisi per miracolo da una caduta di 20 piani.]
Winston: Ray, quando qualcuno ti chiede se sei un Dio, tu gli devi dire sì!
Peter: Va bene, la signora è da tostare! Prumetto pronto!
Tutti: In mano!
Peter: Protoni…
Tutti: Fumanti!
Peter: Ugello…fuori! Mostrate alla troia preistorica come si lavora all’assessorato!

Gozer: SUBCREATURE! GOZER IL GOZERIANO, GOZER IL DISTRUGGITORE, VOLGUS IL DRAAL! IL VIAGGIATORE E’ GIUNTO, SCEGLIETE E PERITE!
Ray: Che significa scegliete’ Per noi non è chiaro!
Gozer: SCEGLIETE, SCEGLIETE LA FORMA DEL DISTRUGGITORE!
Peter: Oh! oh, ho capito ho capito, hoho molto carino. A qualunque cosa pensiamo, se pensiamo ad Adolfo Hitler, Hitler appare e ci distrugge chiaro? Fate il vuoto in testa, fate il vuoto non pensate a niente è la nostra sola via di salvezza!
Gozer: LA SCELTA E’ FATTA!
Peter: NO! OH OH OH!
Gozer: IL VIAGGIATORE E’ GIUNTO!
Peter: Qua non ha scelto nessuno un accidente! Tu hai scelto qualcosa?
Egon: No
Peter. E tu?
Winston: La mia mente era in bianco
Peter: E neanche io ho scelto niente
[Dopo un secondo, tutti si girano verso Ray, che indietreggia imbarazzato]
Ray:…Non è colpa mia, c’è entrato così, da sè
Peter: COSA c’è entrato così da sè?!
Egon: Guardate!
Ray: oh no, oh no, oh merda!
Peter: A CHE COSA HAI PENSATO RAY?!
Ray: All’uomo della pubblicità dei Mashmallows
Peter: Ma non è una cosa che vedi tutti i giorni
Ray: cercavo di pensare a cose innocue, a qualcosa che ho amato nell’infanzia, a qualcosa che non avrebbe mai portato distruzione, al pupazzo dei bolidi di lichene
Peter: Gran bella pensata Ray
Ray: Non c’è niente di più soffice e dolce, di quei candidi gnocchi di lichene!
Peter: Ray è completamente partito Egon, di te che ne è restato?
Egon: Spiacente Venkman, il terrore travalica la mia capacità di razionalizzare

Egon: Ci darebbe un campione di tessuto cerebrale?
Louis: Ok!

Informazioni su Doc Brown

Doc Brown

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a docbrown@finalciak.com