Jason Bourne

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 04-09-2016 alle 13:04

JasonBourneposter

Jason Bourne USA, 2016, 123min
Regia: Paul Greengrass
Sceneggiatura: Paul Greengrass, Christopher Rouse
Cast: Matt Damon (Jason Bourne), Tommy Lee Jones (Direttore CIA Robert Dewey), Alicia Vikander (Heather Lee), Vincent Cassel (Asset)
Genere: Azione | Thriller | Spionaggio

Trama: Dopo più di 10 anni di latitanza, David Webb alias Jason Bourne, l’ex killer smemorato della CIA, passa il suo tempo al di fuori dalla società combattendo in arene illegali. Nel mentre Nicky Parsons, agente logistica di Treadstone, si è unita a un gruppo di hackers internazionali capitanati da Christian Dassault, un novello Snowden, e cerca di entrare nel database segreto della CIA per scaricare i dossier di tutte le agende illegali della CIA, tra cui Treadstone (di cui faceva parte Jason) e Blackbriar, l’upgrade di Treadstone entrato in funzione dopo il suo smantellamento.

jasonbourne1

L’hackeraggio non finisce bene, Nicky viene scoperta da una nuova promessa informatica della CIA, Heather Lee, che la localizza e la denuncia al nuovo direttore della CIA Robert Dewey. A Nicky non rimane altro che chiedere aiuto a Jason che attualmente si trova in Grecia. Il direttore Dewey, che conosce molto bene i segreti della CIA e vuole proteggere il nuovo programma Iron Hand (Stark non c’entra), decide per l’eliminazione di Nicky e di Jason, di nuovo. Suo malgrado, Bourne si trova invischiato in cospirazioni che non lo riguardo, di nuovo, se non fosse che Nicky possiede informazioni sul passato di Jason che potrebbero finalmente fare luce riguardo al suo reclutamento.

jasonbourne3

Impressioni: Finalmente, dopo uno spin-off con Jeremy Renner, evitabile e mediocre, Jason ritorna nel vero quarto capitolo della serie, con Matt Damon ripresosi dalla cura dimagrante a base di patate di The Martian con il suo amico Greengrass alla regia. Jason Bourne cerca di riprendere tutti gli elementi chiave dei vecchi capitoli, in modo da assicurare un buon prodotto a prova di botteghino. Purtroppo lo fa fin troppo bene. In questo capitolo (l’ultimo) ritroviamo molte scene e situazioni già viste, alcune veramente palesi, che fanno scricchiolare la sceneggiatura non poco. Il problema è che la trama principale di Bourne er già stata sviscerata nei tre capitolo precedenti, qui si cerca di arrampicarsi sugli specchi per aggiungere carne al fuoco in un filone già concluso: Il passato di Jason.

jasonbourne2

Sarebbe stato auspicabile, secondo il mio parere, iniziare un nuovo filone con una trama nuova, che avrebbe coinvolto Jason in una nuova avventura ed è un peccato perché lo sfondo delle vicende con la violazione della privacy da parte dei social media, il caso Snowden e la CIA ficcanaso è una ambientazione perfetta e attuale per creare una nuova avventura. Qui invece si rimane ancorati al passato e il risultato è una trama poco avvincente, che sa di già visto e che entusiasma poco. Dal punto di vista dell’azione, inseguimenti, combattimenti e quant’altro non si rimane delusi: Bourne è tornato. Peccato però per l’odiosa telecamera a spalla  che fa perdere il filo del combattimento, per un inseguimento a Las Vegas che neanche negli Avengers e per un inizio film all’insegna di un poco credibile Bourne campione del mondo nei combattimenti illegali (a mio parere non inerente al personaggio).

JasonBourne4

Conclusioni: Se siete appassionati della saga di Jason Bourne, questo capitolo è sicuramente da vedere, anche se siamo una spanna sotto ai tre capitoli precedenti per colpa di una trama copia e incolla. Con una sceneggiatura originale e con l’introduzione di una vera nuova avventura non ancorata al passato, questo film avrebbe dato il meglio e sarebbe stato un ottimo trampolino di lancio verso una ipotetica nuova trilogia. Persino la colonna sonora, salvo rari casi, è identica a quella vecchia. Per fortuna Extreme Ways di Moby però è rimasta.

jasonbourne5


Voto di IMDb: 6,7 su 10 con 147258 voti
Voto di Doc Brown: 3 intercettazioni satellitari su 5
Voto di Crisididentità: 2 violazioni della privacy su 5 (datemi un blindato della SWAT e vi distruggo Las Vegas)
Voto di Snake Plissken: 3 perdite di memoria su 5

 

Informazioni su Doc Brown

Doc Brown

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a docbrown@finalciak.com

  • Premesso che non ho visto gli altri film e mi sono procurata un bigino prima di andare al cinema, il film non sarebbe neanche male, se non altro ha un buon cast e delle belle ambientazioni, ma ci sono stati alcuni fattori che hanno messo a dura prova la mia attenzione o non mi hanno convinta: inseguimenti troppo lunghi e caotici, impossibili da seguire (svegliatemi quando han finito); il suddetto camioncino blindato SWAT guidato da Cassel che devasta millemila macchine e mezza Las Vegas e nessuno batte ciglio (ricorda un po’ quella grandiosamente ignorante scen della cassaforte a Rio in Fast 5, bei momenti….); l’ennesima donna che deve far fuori Jason, ma appena lo vede decide di mettersi dalla sua parte senza un reale motivo, salvo poi cambiare di nuovo idea per qualche altra ignobile ragione…boh…deciditi una buona volta razza di opportunista, o almeno levati quell’inguardabile mollettone di plastica da casalinga disperata!!! Jason che picchia una craniata mostruosa, sviene dissanguato per un minuto e poi su, fresco come una rosa.
    Non è esattamente il mio genere di film, ma è anche un po’ troppo nonsense.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com