Cell

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 17-07-2016 alle 11:24

cell-poster-final

Cell (USA, 2016, 98min)
Regia: Tod Williams
Sceneggiatura: Stephen KingAdam Alleca
Cast: John Cusack (Clay Riddell), Samuel L. Jackson (Tom McCourt), Isabelle Fuhrman (Alice Maxwell), Clark Sarullo (Sharon Riddell)
Genere:  Horror | Sci-Fi | Thriller

Vi ricordate “E venne il giorno” di M. Night Shyalaman, o il John Cusack di “Raven” o ancora “The Mist”?
Cosa potranno mai avere in comune questi film? Beh non ne ho idea, ma so solo che li ho apprezzati molto più che questa robaccia.

Ignari della tipologia che avremo visto, informati solo del fatto che è tratto da un romanzo del grande Stefano Re, entriamo in sala con l’idea di concludere una serata goliardica (un saluto alla setta dei Goliardici di Ferrara).

cell-3063-s_jpg_1003x0_crop_q85

Parte il tutto e veniamo, dopo soli cinque minuti, catapultati in un qualcosa di assurdo. Gente che si ammazza fra loro, cani strappati ai loro padroni per poi essere mangiati, cuochi assassini, aerei “precipitosi” di arrivare a terra … ma cosa diavolo stiamo guardando???

Un’ignoranza tale che poteva scalare la classifica di Finalciak. Tutto violento. Tutto assurdo. Tutto … tutto è svanito.

Come un semplice spartiacque, il fine primo tempo, scinde completamente il film da un ritmo accelerato e violento, quasi straordinario, ad un ritmo lento. Sempre più lento. Troppo lento. La digestione inoltre non aiuta.

cell-3-e1452689904389Nulla viene spiegato, tutto viene lasciato nel limbo come poi anche il finale, che rimane decisamente sospeso e ambiguo. Ma questo è pure un marchio di fabbrica dei film ispirati alle storie di Stephen King.

In sostanza il genere umano viene infettato da qualcosa trasmesso dalle reti cellulari trasformando chiunque stesse usando questi oggetti del demonio a diventare una sorta di zombie.

Inizialmente doveva essere Eli Roth a dirigere la pellicola, e non avrei saputo se fosse stato meglio o peggio, ma di certo qui c’è qualcosa che non va. Sicuramente un film che rivedremo in Flop Ten.


Voto di IMDb: 4,3 con 16642 voti
Voto Bat-fiz: 4
Voto di Axel Foley: 4
Voto di Snake Plissken: 4

 

Informazioni su bat-fiz

bat-fiz

Collaboratore ufficiale di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a batfiz@finalciak.com

  • Parte tutto con un buon ritmo, poi scade nell’addormentatoio. Non viene spiegato nulla di nulla e gli interrogativi ti rimangono. Stranamente non è uno spaghetti horror ma tutto il resto è minestra riscaldata, dato che sembra di vedere l’ennesimo film horror sugli zombi dove un padre compie un lungo viaggio per riconciliarsi con la propria famiglia di cui non è neanche sicuro che sia scampata all’apocalisse. Poi viene aggiunto l’ingrediente mistico che assieme alla “non spiegazione” rende il tutto molto indigesto.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com