Alice Attraverso lo Specchio

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 01-06-2016 alle 18:00

alice posterAlice Through the Looking Glass (USA | 2016 | 113min)
Mia Wasikowska (Alice), Johnny Depp (Cappellaio Matto), Helena Bonham Carter (Iracebeth), Anne Hathaway (Mirana), Sacha Baron Cohen (Tempo), Rhys Ifans (Zanik Altocilindro) Ed Speleers (James Harcourt).
Sceneggiatura: Linda Woolverton. Musiche: Danny Elfman.
Regia: James Bobin
Genere: Avventura | Fantastico | Tim Burton

Alla memoria di Alan Rickman (1946-2016) qui voce del Brucaliffo

Alice Kingsley è diventata capitano della nave Wonder e ha passato gli ultimi tre anni in giro per mondo. Al suo ritorno a Londra scopre che l’ex-fidanzato, Hamish Ascot, ha ereditato la compagnia del padre defunto e le sue intenzioni sono di costringerla a vendere la nave in cambio della propria casa su cui la madre di Alice aveva messo un’ipoteca. Alice non è molto contenta dei fatti che si sono presentati al suo ritorno in patria e, dopo una lite con la madre, finisce in una stanza guidata da una farfalla che si rivelerà essere il Brucaliffo, qui attraversa lo specchio presente nella stanza e tornerà a Sottomondo.alice 01

Alice viene accolta da Mirana, la Regina Bianca e ritrova tutti i suoi compagni di avventura: il Bianconiglio, Pincopanco e Pancopinco, il Ghiro, Bayard e lo Stregatto. Manca all’appello solo il Cappellaio Matto, che da un po’ di tempo non è più lui, è diventato triste e quando Alice corre a trovarlo apprende subito che egli non sta per niente bene perché la sua salute è in continuo deterioramento. Pare che il Cappellaio sia convinto che i suoi familiari siano ancora vivi e che quindi che siano sopravvissuti all’attacco del Ciciarampa sguinzagliato dalla malvagia Regina Rossa.

Nonostante sia restia a credere che i suoi familiari siano ancora vivi, Alice non può tirarsi indietro e per salvare il suo amico si getta a capofitto in un’altra folle avventura, questa volta tornando addirittura indietro nel tempo, rischiando di stravolgere il continuum tempo-spazio e di ditruggere l’universo intero, o al massimo la nostra galassia nella più ottimista delle ipotesi…

alice 02Il film precedente era tratto dalle due celeberrime opere di Lewis Carroll, Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie (1865) e Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò (1871), questo invece è solo basato sui personaggi inventati dallo scrittore inglese, la differenza è notevole. Il timone della regia passa da Tim Burton (qui solo in veste di produttore) a James Bobin, lo stile visivo rimane comunque quello di Burton, compresa la presenza importante di Johnny Depp. Danny Elfman invece torna alle musiche mantenendo il tema principale che caratterizzava la pellicola precedente.

alice 03C’è un uso di computer grafica che definirei quasi aggressivo, visivamente rimane comunque spettacolare, soprattutto per il trucco e i costumi. E’ un film per famiglie con una storia dagli sviluppi interessanti, sinceramente pensavo peggio. Il primo rimane sempre il migliore ma anche questo per me supera la sufficienza. Divertente Sacha Baron Cohen anche se in un ruolo serio come quello del “Tempo”.


Voto di IMDb: 6,2 con 63319 voti
Voto di Axel Foley: 7

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com

  • Più carino di quel che pensavo, una delizia per gli occhi anche stavolta, quasi “barocco” nell’uso del digitale ma ci sta. Storia carina, non impegnativa ma cmq con qualche risvolto interessante. Depp a suo agio, sbavo per la Hathaway, simpatico Sasha, film promosso e già questo è molto. Voto 7

  • Quando si hanno poche aspettative, il film risulta sempre migliore! Ottimo Depp, gnocca la Hathaway e spettacolare il Tempo di Cohen. Per me è un sì. Voto: 7

  • bat-fiz

    Mi ha fatto pena. Potevano scrivere “Alice attraverso un’altra storia che non corrisponde per nulla al libro ma facciamo tanti soldi con queste cazzate per cui chissenefrega” ma han preferito chiamarlo “Alice attraverso lo specchio”.
    Inutile come il primo. Picchiaduro-Depp non ha più senso che continui questa farsa. Ormai è uguale in ogni interpretazione e sinceramente ha stancato. Forse lo odia pure Burton…ed è tutto un dire.
    L’unico degno di nota, oltre alla bollente Hathaway, è il Sasha Baron Cohen che si è calato in un altro personaggio, dandogli carattere e spessore. Ironia e saggezza.

    E per finire alice continua a fare l’opposto di quello che dovrebbe imparare. In sostanza il suo viaggio nell’LSD è inutile perchè se anche non lo faceva sarebbe finita in quel modo lo stesso!!

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com