Leviathan (1989)

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 13-05-2016 alle 11:58

Leviathan01Recensione

Leviathan (USA | Italia, 1989, 98min)
Regia: George P. Cosmatos
Sceneggiatura: David Webb Peoples, David Webb Peoples
Cast: Peter Weller (Steven Beck), Richard Crenna (Dr. Glen ‘Doc’ Thompson), Amanda Pays (Elizabeth ‘Willie’ Williams), Daniel Stern (Buzz ‘Sixpack’ Parrish)
Genere: Avventura | Horror | Mistero | Sci-Fi | Thriller

In una stazione mineraria sottomarina, a largo del Golfo del Messico, la vita procede a regola d’arte: il carico di minerale è raggiunto e l’equipaggio si prepara a tornare a terra.
Durante un’ultima estrazione, l’operaio dallo sfortunato nome di Tre Palle (mi rifiuto di chiamarlo così, quindi userò il nome originale Sixpack) scopre suo malgrado un relitto di una nave russa, con un misterioso carico, che non farà che portare guai a bordo della stazione.

 

leviathan04

La ripresa subacquea iniziale del reef a strapiombo fa ben sperare… poi comincia il film vero e proprio e lo scopiazzamento ha inizio!
La trama non è niente di nuovo, un equipaggio isolato dal mondo che combatte una creatura sconosciuta, in grado di mutare la propria forma… sul serio? Dopo La cosa, Alien e Aliens, fare un film del genere ben riuscito è un’impresa titanica!
Comunque la vicenda è raccontata in modo parecchio noioso e per niente coinvolgente, il regista butta là gli eventi a manciate, senza pathos e suspense.
Non starò a pontificare sulle incongruenze scientifiche (mai sentito di un subacqueo che implode… semmai avverte un senso di ebbrezza da eccesso di azoto, oppure ha un’embolia!) e logistiche (miniere sottomarine? Può darsi che sbaglio, ma io so di estrazioni petrolifere e di gas, di miniere come la intendono loro, la vedo dura!).
Inoltre uno dovrebbe essere legato se esegue lavori in mare aperto, potrebbe arrivare una corrente improvvisa e trascinarlo via (cosa che succede nel film, appunto!).

Gli attori recitano come se fossero annoiati, e i personaggi sono poco delineati, non rimangono impressi e ricalcano una serie di clichè da film horror. Nessuno è abbastanza carismatico e incisivo come Ellen Ripley o R.J MacReady (detto brutalmente, nessuno a Leviathan ha le palle!).
Unica nota positiva: gli interni della stazione sono ben realizzati.
Gli effetti speciali non si possono guardare, sono quasi ridicoli.

 

leviathan05

 

Per il film si sono ispirati a animali dal mondo acquatico reale:
La foresta di vermi tubiformi, resa orribilmente, è ispirata agli Spirografi di Spallanzani, anellidi che si nascondono in tubi calcarei: nella realtà sono lunghi pochi centimetri, assolutamente innocui, e sono un bello spettacolo da vedere.
La “creatura” ha varie forme: ho riconosciuto un pesce gatto, un’anguilla o una lampreda e un diavolo di mare (quello con la luce che fa da esca in Alla ricerca di Nemo, per intenderci).

Alcune scene sono palesemente copiate da altri capolavori cinematografici:
Il crostaceo che Sixpack mette nella tuta di Willie per scherzo ricorda un facehugger.
Il fatto che la creatura prema dall’interno sull’addome di Helizondo ricorda la scena simile in Alien, con protagonista John Hurt.
Il personaggio interpretato da Ernie Hudson si chiama Jones, come il gatto mascotte del Nostromo.
Il dottore che interroga il computer di bordo ricorda le conversazioni con Mother, il computer del Nostromo.
Pensano di flambare la creatura, come in Alien e ne La cosa (1982).
La creatura che si origina dall’unione di Sixpack e Bowman ricorda quella de La cosa (1982).
(Se non si è capito, adoro Alien e La cosa!)
Le riprese di Willie che fa jogging nella stazione chiusa ricordano quelle di Kubrick con protagonista Dave che fa lo stesso sulla Discovery One in 2001: odissea nello spazio.

Il film è prodotto da Luigi e Aurelio DeLaurentiis, e nonostante sia ambientato nel Golfo del Messico, le poche scene sottomarine reali sono state girate nel mare Adriatico e a Malta.
La maggiorparte delle scene sottomarine è girata in piscina.
Gli interni sono invece girati negli studi di Cinecittà a Roma.

Niente di che, se volete guardare un horror sottomarino, fate rotta verso The Abyss di Cameron!


Voto di IMDb: 5,8 con 13958 voti
Voto di Lisbeth: 5 (ma hanno copiato!)

 

Informazioni su Lisbeth Kelevra

Lisbeth Kelevra

Collaboratrice ufficiale di FinalCiak. Potete contattarla direttamente scrivendo a lisbethkelevra@finalciak.com

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com