Piccoli Brividi – Il Film

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 30-04-2016 alle 18:00

piccoli-brividi1Goosebumps (USA/Australia | 2015 | 103min)
Regia: Rob Letterman.
Sceneggiatura: Darren Lemke. Ispirati ai libri di R.L. Stine.
Cast: Jack Black (voce di Stine/Slappy/Invisible Boy), Dylan Minnette (Zach), Odeya Rush (Hannah), Ryan Lee (Champ).
Genere:  Adventure | Comedy | Family | Fantasy | Horror

Ben tornati piccoli amici amanti del brivido e dell’avventura. Ben trovati nostalgici degli anni ’90. Oggi siam qui a parlarvi di un grande ritorno. Signori e signore dell’aldiquà e dell’aldilà, son tornati i Piccoli Brividi!

Chi non conosce la serie tv per ragazzi che davano su Italia 1? Chi non ha mai letto un libro, o attaccato quei fastidiosissimi, ma all’epoca straordinari, adesivi fosforescenti sui quaderni o su quel ferro arrugginito della graziella (non la zia impicciona, ma la bici)?

PICCOLI-BRIVIDI-LIBRIEbbene dopo 15 anni dalla chiusura della serie televisiva che comprendeva ben quattro stagioni, dopo 87 libri regolari, 19 sugli spin-off dei precedenti e un’altra cinquantina, solo in America come libri-game, i piccoli brividi tornano in auge grazie alla regia di Rob Letterman su un soggetto di Scott Alexander e Larry Karaszewski

piccoli brividi serie tvIl fenomeno mondiale che esplose dagli anni ’90 fino a poco dopo il 2000 portò quell’immaginario ad entrare nella cultura pop che ancora oggi ci portiamo dentro. Per questo motivo l’esaltazione è ben comprensibile, quando vidi la prima notizia dell’inizio delle riprese.

A dire il vero però, in un periodo di remake, reboot, comic-movie, sequel, prequel ecc., l’originalità del riciclo o trasposizione di ogni cosa del passato, ha avuto una cattiva influenza sull’entusiasmo facendomi uscire un: “Chissà quale cazzata!” tanto da non andarlo a vedere al cinema.

Ebbene mi sbagliavo!

47718_pplTutto parte con il trasferimento di una famiglia in un’altra città. Il dolore di una perdita. L’abbandono degli amici da parte di Zach, per piombare in un paesino fuori dal mondo ed estraneo al divertimento delle grandi città. Una scuola in cui bulletti fanno i bulletti e gli sfigati sono sfigati.
La madre assegnata come vicepreside, renderà ancora più irritabile la sua vita.

Nella sconsolazione di ciò che ha lasciato alle spalle, il giovane ha modo di incontrare la figlia del vicino che per quanto quest’ultimo sia burbero, misterioso, in poche parole sospetto, lei ne è l’esatto opposto. Vivace e alla ricerca dell’avventura. Capisci subito, come se fosse scritto, che fra i due gatta ci cova…

Ma una folle giornata è in arrivo, ed il ragazzo scoprirà che il padre della ragazza, Jack Black, è in realtà l’autore dei Piccoli Brividi: R. L. Stine.

Stupito da questo, Zach ed il nuovo amico Champ, troveranno in casa dell’autore le prime copie dei manoscritti che lo han reso famoso, chiuse da un lucchetto. Uno di questi verrà aperto e dal libro uscirà un enorme mostro che porterà l’apertura di altri libri liberando l’acerrimo nemico di Stine, Slappy: la perfida bambola demoniaca.

piccoli-brividi-filmSi scatena a questo punto un’autentico ed incontrollato evolversi della situazione, ove i mostri stanno per conquistare la città, e gli unici che possono fermarlo sono i tre ragazzi e Stine.

Il ritmo non si viene a perdere per tutto il film, la trama regge, lo spettacolo è pienamente godibile nonostante questa CGI che sebbene sia già vista, non infastidisce. I giovani reggono, come regge il loro personaggio caratterialmente e come regge la loro interpretazione sia nei momenti comici che pseudodrammatici.

Jack Black è esplosivo, paranoico, pazzo squinternato. E’ perfetto per questo film, tiene le fila di tutto il meccanismo creato da Rob Letterman.  Frenetico, vuole risolvere una situazione che è più grande di lui, ma ci riuscirà solo se si affiderà al suo talento ed ai suoi compagni di sventura.

piccoli-brividi-v1-465627Per me un ritorno ai film per ragazzi degli anni ’80. C’è Jumanji, c’è Goonies, c’è molto di quello che si è amato di quei film. Non capisco come non abbia suscitato abbastanza interesse, ma in fondo non si può avere tutto…

Curiosità: alla fine del film verrà presentato il nuovo insegnante di musica della scuola. Quello è il vero R. L. Stine, con il nome di Professor Black.

1450869961_Schermata-2015-12-23-alle-12.25.50
Voto di IMDb: 6,3 con 56158 voti
Voto Bat-fiz: 7

 

 

Informazioni su bat-fiz

bat-fiz

Collaboratore ufficiale di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a batfiz@finalciak.com

  • bat-fiz

    Novità dell’ultima ora: l’home video è andato talmente bene che si vuole sviluppare il sequel. Stessi sceneggiatori, stesso regista. Ora la domanda è una sola….Tornerà Jack Black??