Allegiant

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 18-03-2016 alle 10:00

allegiantposterAllegiant (USA, 2016, 121min)
Regia: Robert Schwentke
Sceneggiatura: Noah Oppenheim, Adam Cooper & Bill Collage.
Cast: Shailene Woodley (Tris), Theo James (Four), Jeff Daniels (David), Naomi Watts (Evelyn), Octavia Spencer (Joanna), Zoë Kravitz (Christina), Miles Teller (Peter), Daniel Dae Kim (Jack Kang), Maggie Q (Tori), Ray Stevenson (Marcus), Mekhi Phifer (Max), Ashley Judd (Natalie), Xander Berkeley (Phillip).
Genere: Azione | Avventura | Fantascienza | Pioggia Rossa | Aerosol | Divergent Of Interest

Nelle puntate precedenti di The Divergent Series, Jack McClaine muore così come Rose di Titanic, i Divergenti sono diversi dagli altri, ma persino tra i Divergenti ci sono altri che sono più Divergenti e che sono ancora più diversi dagli altri. Tris, la super Divergente, dopo aver sconfitto la Rose dittatrice riceve un messaggio dall’esterno della città: chi saranno? forse quelli di Maze Runner.

Allegiant1

Non dovrei dirlo, ma tra poco uno del gruppo di Tris morirà in un modo veramente stupido

Trama: La vecchia cara Chicago è sull’orlo di una nuova guerra civile, Evelyn si dichiara nuovo Cancelliere Supremo e cerca di rimettere ordine alla città facendo gli stessi errori di Jeanine. I Pacifici cambiano nome in Alleanti (Allegiant) perché fa più figo e si contrappongono ad Evelyn. In tutto questo casino tipo post rivoluzione francese, Tris (Shailene Woodley), Quattro (Theo James), Nikita (Maggie Q) e tutta la ciurmaglia se ne sbatte e cerca di fuggire dalla città per vedere chi li ha contattati dal di fuori delle mura. Superati questi non poi tanto invalicabili ostacoli, quello che si trovano davanti è uno spettacolo desolato e sconcertante: il pianeta è tutto rosso; gli antichi devono aver distrutto il pianeta a suon di gavettoni di vernice rossa radioattiva, cosa che ha causato anche frequenti piogge di sciroppo di amarena, molto appiccicoso e letale per i diabetici.

allegiant2

Siamo sorvegliati. Il consiglio di Pure City dispone di un sistema segreto, una macchina, che vi spia ogni ora di ogni singolo giorno. Lo so perché l’ho costruita io. Hanno costruito la macchina per salvare e arginare i Danneggiati ma vede ogni cosa, crimini violenti che coinvolgono persone Danneggiate, persone come voi, crimini che il consiglio considera irrilevanti, e poiché loro non avrebbero agito decisi di farlo io ma mi serviva un socio, un Dipartimento con le capacità per intervenire. I Divergenti ci danno la caccia, lavoriamo in incognito, non ci troverete mai, ma che siate Puri o Danneggiati, se esce il vostro numero, noi troveremo voi.

I ciovani vengono poi portati al cospetto di una struttura molto futuristica che stona tantissimo con il mondo post apocalittico: Il Dipartimento di Sanità Genetica. Questi hanno gingilli che manco in Star Wars troverete, come la doccia-bolla e il bolla-trasporto, per non parlare del riso fritto. Tris viene ricevuta da David (Jeff Daniels), il direttore, che le spiega tutta una menata sui danni genetici e sul fatto che lei è l’unica pura in tutta la città di Chicago, quindi vuole portarla al cospetto del consiglio dei Jedi a Pure City. Intanto Quattro sente puzza di bruciato e indaga sul Dipartimento, scoprendo una sconcertante verità: sono veramente finiti del film di Maze Runner come sospettavano all’inizio.

Allegiant4

‘Guardate lassù… come sta precipitando questa saga…’

Impressioni di Doc Brown

Continua la discesa senza paracadute della serie di Divergent, partita bene, molto bene con il primo film che a mio parere faceva le scarpe ai vari altri film post apocalittici con teenagers tipo coso, quello della ghiandaia arrosto, ma che dal secondo capitolo vuoi per il cambio del regista e dello sceneggiatore ha cominciato a cigolare paurosamente per poi schiantarsi con questo terzo capitolo, vuoi per il cambio dello sceneggiatore. Temo molto per il capitolo conclusivo, vuoi per il cambio del regista e dello sceneggiatore. Allegiant annoia, confonde ed è inconsistente. L’azione è un decimo del primo film a parte il finale dove si abbozza qualche sparatoria, la trama confusa e ricopiata dal film Maze Runner anche se dalla regia mi dicono che il romanzo di Maze uscì prima, gli attori poco carismatici e il poco feeling tra Tris e Quattro “salti in padella” qui è ancora meno che nei precedenti capitoli. Jeff Daniels sembra che non abbia capito la sceneggiatura, il suo personaggio è ‘cattivo’ ma quasi per caso, manca un vero villan. Gli Allegiant si vedono per tipo cinque minuti per tutto il film e il loro ruolo non è così centrale da dedicargli il titolo del film, anzi.

allegiant3

‘Lasciatemi, non voglio uscire dalla sala! Voglio solo una Pepsi!’

Conclusioni: Male, molto male ma voglio lasciarli il beneficio del dubbio e sperare nel capitolo conclusivo. Sì lo so sono un illuso ma il primo film mi era piaciuto e mi dispiace che ci sia stato un tale calo di qualità. Da vedere se siete curiosi di come prosegue la storia, sennò lasciate perdere.

Voto di IMDb: 5,7 con 69223 voti
Voto di Doc Brown: 5
Voto di Crisididentitá: 6 (insulsent, sempre piú insulsent)

 

 

Informazioni su Doc Brown

Doc Brown

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a docbrown@finalciak.com

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com