Perfetti Sconosciuti

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 16-02-2016 alle 12:27

Perfetti-Sconosciuti

Perfetti sconosciuti (Italia, 2016, min)
Regia: Paolo Genovese
Sceneggiatura: Filippo Bologna, Paolo Costella, Paolo Genovese, Paola Mammini & Rolando Ravello.
Cast: Alba Rohrwacher (Bianca), Kasia Smutniak (Eva), Marco Giallini (Rocco), Valerio Mastandrea (Lele), Giuseppe Battiston (Peppe), Anna Foglietta (Carlotta), Edoardo Leo (Cosimo).
Genere: Commedia

Decimo film per Paolo Genovese alla regia, alle redini di una storia che comincia come un banale scherzo, ma che sbatte in faccia la realtà dei rapporti.

Tutto comincia da un’idea. L’idea di un mondo moderno talmente controllato e succube di questi social e di questi telefonini, in cui riversiamo ogni nostro pensiero, ogni nostra fantasia, ogni nostro segreto. E se quei segreti venissero spifferati a tutti?

perfetti-sconosciuti-foto-e-trailer-dell-ultimo-film-di-paolo-genovese-v2-249670Un gruppo di amici si ritrova a cena a casa di Eva e Rocco e nel corso delle pietanze sperimenta un gioco: tutti i telefoni sul tavolo ed ogni messaggino o chiamata che arriva, deve essere comunicata a tutti. Gioco divertente ma pericoloso, e quanto potrà andare avanti?

L’idea di base, forse penserete, non è troppo originale, ma ci viene proposta con tanta maestria, soprattutto nel primo tempo, che pare quasi di essere a cena con i protagonisti stessi, si viene ad instaurare una relazione con lo spettatore e ciò è cosa rara.

Un Battiston carismatico e bravo, ma proprio bravo, che mi ricorda sempre più il compianto Philip Seymur Hoffman,  Giallini che è spettacolare, con un timbro di voce così calma e asciutta che in una particolare scena con la figlia raggiunge l’apoteosi.
La quota rosa del film, non vorrei sbilanciarmi, ma è perfetta e in equilibrio con tutto il contesto. Edoardo Leo è Edoardo Leo. Un attore che piano piano riesce sempre più, perfetto per il ruolo che assume nella pellicola.

RGB tiff image by MetisIPUna pellicola che assume tomi comici per incalzare sempre più quelli drammatici, come se ciò fosse legato all’eclissi di luna che si sta compiendo dall’inizio del film.

Come disse Francesco Alò, (di cui consiglio la videorecensione) è molto probabile che vedremo questa sceneggiatura trasposta in altri paesi, perché il film funziona, i personaggi funzionano, e questo è il tipo di film che l’italia sa fare. Dove nulla è come sembra e dove i toni drammatici e comici si fondono assieme per regalare qualcosa di bello.


Voto di IMDb: 7,8 con 21182 voti
Voto Bat-fiz: 7,5

 

Informazioni su bat-fiz

bat-fiz

Collaboratore ufficiale di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a batfiz@finalciak.com

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com