Strange Days

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 30-12-2015 alle 18:00

strange days poster

Strange Days (USA | 1995 | 145min)
Ralph Fiennes (Lenny Nero), Angela Bassett (Lornette ‘Mace’ Mason), Juliette Lewis (Faith Justin), Tom Sizemore (Max Peltier), Michael Wincott (Philo Gant), Vincent D’Onofrio (Burton Steckler), Glenn Plummer (Jeriko One), William Fichtner (Dwayne Engelman).
Musiche: Graeme Revell.
Sceneggiatura: James Cameron & Jay Cocks.
Regia: Kathryn Bigelow
Genere: Drammatico | Crimine | Fantascienza

Los Angeles, 30 Dicembre 1999

Alle porte del nuovo millennio la Città degli Angeli è presieduta da uno stato di polizia. Il rapper nero Jeriko One viene trovato morto assassinato in quello che si pensa sia stato un regolamento di conti tra bande; il controverso musicista era solito tenere decisi discorsi pubblici contro l’oppressione di questo stato di polizia.

strange days 08Lenny Nero è un ex agente di polizia della buon costume che ora spaccia lo S.QU.I.D., acronimo di Superconducting Quantum Interference Devices (dispositivo di interferenza quantistica a super conduzione); lo SQUID era stato progettato per gli agenti federali durante le missioni sotto copertura, poi è finito sul mercato nero e per questo giudicato illegale. Il dispositivo si collega alla corteccia cerebrale di chi lo indossa ed è capace di registrare a tutto tondo le esperienze che vive la persona a cui è collegato, questi filmati poi vengono riversati su un dischetto in modo che l’esperienza possa essere vissuta in prima persona da chiunque altro e non stiamo parlando delle sola esperienza visiva dato che lo SQUID riesce a riprodurre stimoli dati da tutti i cinque sensi. Volete irrompere in un negozio di liquori con una 44 magnum, sentire l’adrenalina che vi pompa nelle vene? Fare sesso con la vostra pornostar preferita? Sapere che cosa prova il proprio partner durante l’atto sessuale? Oppure farvi una semplice corsa in riva al mare pur essendo disabili? Con Lenny tutto questo è possibile.
Ma Lenny ha un’etica: niente black jack, ossia i filmati snuff, quelli dove si vede la morte in diretta, che guarda caso sono proprio quelli che vendono di più…

strange days 03Nel frattempo due poliziotti stanno inseguendo una prostituta di nome Iris nella metropolitana, le loro intenzioni non sembrano limitarsi a volerla semplicemente catturare, quanto piuttosto a ucciderla, la donna risce a scappare balzando al volo su un treno in partenza ma viene afferrata per i capelli da uno dei due agenti che rimane con la parrucca della donna in mano e il dispositivo SQUID nascosto sotto, evidentemente la ragazza ha visto e registrato qualcosa che non doveva…

strange days 09Iris corre in cerca di Lenny, l’unico che può aiutarla e prima di incontrarlo riesce a mettere una copia del filmato nella sua macchina ma alla vista della polizia la ragazza fugge e subito dopo il carro attrezzi rimorchia la macchina di Lenny perché in sosta vietata.
Successivamente Lenny riceve una busta contenente un black jack, la vittima è proprio Iris, stuprata e uccisa e, per rendere ancora tutto più perverso, il suo assassino mentre agiva l’ha collegata al suo SQUID facendole provare esattamente quello che provava lui.

Non si sa se in questo omicidio siano implicati i due poliziotti che le davano la caccia, quello che è certo è che il fatidico 2M è alle porte e con esso la fine del mondo si avvicina…

strange days 05Lenny Nero è un classico eroe noir, sbandato e perduto, innamorato perso di una cantante dark lady strafatta che lo ha piantato e ora non se lo fila più; allo stesso tempo è un personaggio divertente che riserva anche qualche battuta e dotato di una certa parlantina molesta, del resto deve saper fare a vendere. Quindi molto bravo il giovane Ralph Fiennes, tra l’altro doppiato in italiano da un infinito Tonino Accolla.

strange days 06Strange Days è ambientato in un futuro prossimo rispetto all’anno in cui è stato girato, alcuni lo hanno paragonato a Blade Runner per il clima, l’atmosfera futuribile e la spettacolarità estrema. Regista e scenografi si sono presi la briga di inventare un mondo simile a quello del ’95 senza eccedere in anticipazioni futuristiche impossibili. Una sceneggiatura a quattro mani che mescola poliziesco d’azione, dramma, crimine e fantascienza sociologica; tutto diretto con maestria da Kathryn Bigelow, regista che la critica ha osato definire la Clint Eastwood in gonnella.

STRANGE DAYS, Ralph Fiennes, Angela Bassett, 1995, TM and Copyright (c)20th Century Fox Film Corp. All rights reserved.Anche la colonna sonora metal/hard rock sa il fatto suo: non poteva mancare Ray Manzarek che assieme ai Prong esegue una cover di Strange Days, brano e omonimo album dei mitici Doors del 1965; poi troviamo gli Skunk Anansie e Juliette Lewis, che oltre a recitare canta una cover di PJ Harvey. Ma sono i titoli di coda, sotto le note di While the Earth Sleeps dei Deep Forest con la partecipazione di Peter Gabriel a dare il giusto finale alla pellicola.

strange days 04Purtroppo questo film all’epoca non ebbe il successo meritato, venne rivalutato solo negli anni a seguire e oggi ha il suo meritato posto tra i classici di fantascienza, spero che questa mia recensione vi solleciti a vederlo.

Concludo con una curiosità; La figura di Lenny Nero è stata utilizzata da Mauro Boselli e Maurizio Colombo per dare un volto ed un look al personaggio di Harlan Draka, protagonista del fumetto della Bonelli Dampyr.

Grazie a tutti per avere scelto Finalciak, buon anno, che vi possa portare dell’ottimo cinema. Strange days are coming…


Voto di IMDb: 7,2 con 56139 voti
Voto di Axel Foley: 8

 
Marco Mantovani liked this post

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com