Scream – The Tv series

Categorie: Recensione, Serie TV

Pubblicato il 04-09-2015 alle 20:23

scream-(serie-tv)--stagione-1_notizia-2

Scream (USA, 2015, 45min)
Serie creata da Jay Beattie, Jill E. Blotevogel & Dan Dworkin
Cast: Willa Fitzgerald (Emma Duval), Bex Taylor-Klaus (Audrey Jensen), John Karna (Noah Foster), Carlson Young (Brooke Maddox).
Genere: Crime | Horror | Mystery

Eccoci qui conturbanti seguaci, di un mondo tecnologico e sempre in cerca di risposte. A pochi giorni dalla scomparsa del maestro dell’horror, Wes Craven, MTV ha mandato in onda l’ultima puntata della serie Scream, ispirata all’omonimo film di Craven del 1996. Tutto è ambientato nei giorni nostri, con molti richiami ai precedenti capitoli, neanche troppo nascosti, che ci vuole trasportare in situazioni angoscianti e tese, rivolgendo contro di noi quella stessa tecnologia a cui oggi ci affidiamo ad occhi chiusi.

Scream-TV-series-opening-sceneNella cittadina di Lakewood avvengono terribili omicidi, violenti ed inspiegabili. Le vittime, tutte adolescenti che frequentano il liceo locale, sono collegate ad un particolare gruppo di amici. Fra loro però, c’è una ragazza che continua a ricevere telefonate da uno sconosciuto, che non solo si rivela essere il killer, ma pare conoscere la vera storia della famiglia della ragazza. Tra inganni e segreti, la giovane Nina deve affrontare le morti degli amici, dei conoscenti ed il dramma della sua storia che si ricollega a quella di sua madre.

Lo splatter, l’horror, il thriller… tutto si fonde e si avvolge in una trama che risulta essere scontata per tre volte di fila. Si potrebbe abbandonare molte volte la visione, ma gli intrighi e le domande che si pongono sono fin troppo eccessive per non avere risposta.

scream-episode-4

La maschera che ha contraddistinto per molti film il killer, viene stravolta e sebbene possa sembrare un azzardo, in quanto carattere distintivo del personaggio, viene cambiata e gli viene regalata una storia che vagamente mantiene solida l’esclusività.

Il genere teen-movie è di una presenza imponente su MTV, ma questa si contraddistingue e non dimentica le vecchie pellicole con citazioni sceniche, e con l’importanza di un personaggio molto nerd che, inconsciamente, spiega che la storia è già scritta; come ogni film horror mantiene uno schema ben preciso, un po’ banale, ma che può riservare sorprese (gran riferimento al primo Scream). Ogni persona ha un ruolo nella storia, e ogni storia ha la sua fine. Dettagli che se raccolti uno ad uno ti sembrano guidare al killer, ma allo stesso tempo ti portano ad un bivio.

La tecnologia, come già detto, è la grande celebrità del prodotto. Tra social, internet, web-cam tutto è di tutti ed il tutto è di nessuno. Come fosse niente, la cosa a cui fai affidamento viene usata contro di te e non si è più al sicuro. La paura cresce, l’angoscia pure e ad un certo punto i coltelli affiorano. Sangue, viscere… un omaggio a Craven.

screamthetvs_na_85770129_1712929-1435757285

In conclusione, lo Scream del 1996 non è come la serie. Alcune caratteristiche del film vengono in parte mantenute ed in parte modernizzate e meglio adattate al tempo ed all’emittente. Quello che manca è senza dubbio l’alta tensione dall’inizio alla fine o per meglio dire dalla prima all’ultima puntata. Sebbene alcuni personaggi siano quasi perfetti per il ruolo che ricoprono e il nerd abbia un ruolo fondamentale come nel ’96, viene a mancare il concetto fondamentale per cui SCREAM è un cult. Tensione, coltello, tensione. Un esempio è la puntata pilota: la credevo più accesa, e molto più spettacolare dal punto di vista della cattiveria, invece si limita a riprendere l’inizio del film originale senza troppa enfasi. Ho apprezzato l’idea di sviluppo in un formato a più episodi, che ha permesso di creare un trama comunque non troppo noiosa e ripetitiva. Il problema è che ha usato un po’ troppo altri film horror che si distaccano dalla tipologia di omicidi slasher a cui eravamo abituati. Un poco Venerdì 13, un poco Saw. Uccisioni che non vengono denigrate, però non è Scream. E’ comunque una serie che si lascia guardare… magari al posto di Teen Wolf.

scream-morte-riley

E’ stata rinnovata per una seconda stagione!


Voto di IMDb: 7,3 con 22927 voti
Voto Bat-fiz: 6
Voto di Axel Foley: 7,5

 

Informazioni su bat-fiz

bat-fiz

Collaboratore ufficiale di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a batfiz@finalciak.com

  • Beh certo ha tutte le caratteristiche del genere slasher-teen movie: l’assino è una perfetta macchina criminale dove tutto procede perfettamente secondo i suoi piani, la stupidità dei protagonisti è senza precedenti, nel senso che se vuoi farti uccidere fai esattamente come loro. A parte questi ingredienti che sono quasi d’obbligo la serie mi è piaciuta, ho trovato pochi punti morti e l’ho proprio divorata.