The Amazing Spider-Man

Categorie: Film, Recensione

Pubblicato il 13-07-2012 alle 18:05

The Amazing Spider-man (USA | 2012 | 136 min.)

Andrew Garfield (Peter Parker/Spider-man), Emma Stone (Gwen Stacy), Rhys Ifans (Dott. Curt Connors/Lizard), Denis Leary (Capitano Stacy), Martin Sheen (Ben Parker), Sally Field (May Parker). Basato sul fumetto creato da Stan Lee & Steve Ditko. Scritto da James Vanderbilt, Alvin Sargent & Steve Kloves. Diretto da Marc Webb.
Genere: Azione | Avventura | Thriller

Trama
Il piccolo Peter rimane orfano dopo un misterioso incidente accaduto ai suoi genitori e viene affidato agli zii paterni. Le sue giornate si focalizzano sulla scuola dove è infatti un ottimo studente. Dopo essere stato vittima del bullo Flash Thompson, riesce ad avvicinarsi alla splendida Gwen Stacy che come lui nutre un grande amore per la scienza.
Un giorno, in cantina, Peter ritrova una valigetta del padre. Le ricerche lo conducono alla Oscorp Tower, dove lavora il brillante Curtis Connor, ex collega del padre. Spinto dalla curiosità, Peter esplora il laboratori (indisturbato) dove verrà morso da un ragno geneticamente modificato.
Da qui tutto vien da se, Peter si traveste e Curtis Connor, grazie alla formula del padre di Peter si trasforma in Lizard.
Quando piove merda e qualcuno deve metterci un ombrello, e chi chiamerai?
In questo caso SPIDER-MAN!

Per chi non ha mai dato una sfogliata ad un fumetto Marvel ma che è amante del genere potrebbe gradire molto il film. C’è la sua storia, le svolazzate di Spidey per la città sono girate in ottime sequenze e c’è quel pizzico di ironia che non guasta mai.
Tuttavia…

… per i fumettari come me che quando visionano questi film si trasformano in boia senza pietà! (Come già indicato nella sezione chi siamo).
Spider-man 3 risale al 2007, il peggiore della trilogia, dove tutti i difetti su cui si era sorvolato nei capitoli precedenti sono venuti a galla facendomi disprezzare la pellicola.
Ma se si decide di fare un reboot (riavvio) dopo solo 5 anni di uno dei supereroi più famosi d’oltreoceano a mio parere bisogna farlo in maniera assolutamente perfetta!
Obiettivo non centrato in pieno ma con sufficienza!

Ne risulta allora un ennesimo adattamento con molte libertà sulla trama originale, un pout pourri tra Amazing Spider-man e Ultimate Spider-man.
Ho gradito di più il carattere di tutti i personaggi principali: Peter timido, introverso, ma brillante e capace di formulare frasi di senso compiuto; zio Ben un’ottima guida paterna e zia May finalmente non più quella mongola scassa-minchia dei film di Raimi.

La trasformazione però è stata troppo veloce e l’evoluzione del costume e degli spara-ragnatele trattata con un pò troppa sufficienza.
Norman Osborn solo citato, Harry Osborn invece a “Chi l’ha visto” ?
Insomme troppe, troppe libertà per i miei gusti, ma con un pò più di impegno si riusciva tranquillamente ad arrivare a 9.
Rimanete seduti alla fine della pellicola perchè è presente una scena dopo i titoli di coda che dovrebbe rivelare l’identità del prossimo super cattivo. E qui sono aperte le scommesse, io mi sono fatto un’idea ma non c’è niente di certo.

Dove’è Stan Lee? Fa il custode nella biblioteca e mentre Spidey e Lizard se le danno di santa ragione lui non accorge di nulla perchè sta leggendo un libro ascoltando la musica con le cuffie. E’ sicuramente uno dei suoi cammei più divertenti.

Voto di IMDb: 7,7
Voto di Axel Foley: 7,5 (nel complesso, visti tutti i fattori)
Voto di Doc Brown: 7
Voto di Snake Plisken: 7,5 (mezzo voto in più perché mi aspettavo peggio)

 

Informazioni su Axel Foley

Axel Foley

Membro fondatore di FinalCiak. Potete contattarlo direttamente scrivendo a axelfoley@finalciak.com

  • CiccioBastardo

    Non ho letto la saga Ultimate Spider-Man quindi non posso fare confronti tra il film e il fumetto, in teoria da dove si è ispirato. Sono molto concorde con le osservazione della recensione, del buon film che è stato realizzato non mi è piaciuto l’eccessiva velocità del passaggio da Peter a Spider-Man. In certi tratti lho trovato pure scontatino.
    Vedendo i trailer promozionali dove il cattivone era ben svelato, mi aspettavo altre piccole sorprese ma purtroppo mi sbagliavo.
    Buon film, ormai le immagini computerizzate hanno raggiunto quasi la perfezione all’occhio umano, realizzato bene ma per certi versi banalotto.
    Promuovo a pieni voti Garfield rispetto a Tobey Maguire

  • Doc Brown

    C’era proprio bisogno di un reboot di Spider-man? Se volevano rilanciare l’arrampicamuri dopo lo schifo di Spiderman 3, non ci sono riusciti.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com